L’elisir d’amore (streaming)

Il colorato e allegro allestimento di Fabio Sparvoli de “L’Elisir d’Amore” ispirato alle atmosfere di “Pane, amore e fantasia” torna sulle tavole del Teatro Regio di Torino per un nuovo appuntamento con la stagione online e proprio mentre i teatri si apprestano finalmente a riaprire al pubblico. Il cast di giovani e validissimi solisti è accompagnato dalla solida bacchetta di Stefano Montanari la cui lettura non va oltre la duratura tradizione ma offre comunque robusto sostegno ai protagonisti.

L'elisir d'amore_Torino_2021

Mariangela Sicilia possiede una splendida voce dal timbro fresco e gentile che si sposa a meraviglia con la capricciosa ma buona Adina. Sicilia ha eccellente controllo del proprio strumento in tutti i registri come dimostra la facilità con cui esegue ogni passaggio compreso quelli più impervi come ad esempio la frase precedente l’attacco di “Il mio rigor dimentica”, peraltro eseguita con cristallina precisione. Bogdan Volkov, stella in forte ascesa del panorama tenorile, è un Nemorino straordinario. La dizione è perfetta, il colore della sua voce una vera delizia e la resa del personaggio inappuntabile. Commuove e conquista la schietta semplicità nel porgere il suono accompagnata da un’intonazione impeccabile.

L'elisir d'amore_Torino_2021

Marco Filippo Romano ha il ruolo di Dulcamara, ruolo in cui può dimostrare le istrioniche capacità che il pubblico già ben conosce. Non fa eccezione questa sua interpretazione del simpatico truffatore, e in particolare la “Barcarola”, ma tutto il ruolo è cantato in maniera eccellente. Ahimè, non si può dire lo stesso del terzo elemento maschile del cast, il baritono Giorgio Caoduro: l’emissione è disordinata, spesso l’intonazione traballa e se lo sforzo recitativo è convincente e divertente dal lato musicale non è affatto così.

L'elisir d'amore_Torino_2021

Sempre efficaci la spumeggiante Giannetta di Ashley Milanese e l’esilarante assistente muto di Dulcamara del mimo Mario Brancaccio che completano il cast. Sempre eccellente il coro preparato da Andrea Secchi. “Nel complesso, sopra e sotto” un Elisir valido e accattivante che fa sempre piacere riascoltare e rivedere (è naturalmente disponibile sul sito del Teatro Regio di Torino) e che funge da lieto preludio alle sospirate e caute riaperture dei teatri di (quasi) tutta Italia.






L’elisir d’amore

Melodramma giocoso in due atti
Libretto di Felice Romani
da Le Philtre di Eugène Scribe
Musica di Gaetano Donizetti

Personaggi e Interpreti

Adina Mariangela Sicilia
Nemorino Bogdan Volkov
Dulcamara Marco Filippo Romano
Belcore Giorgio Caoduro
Giannetta Ashley Milanese
L’assistente del dottor Dulcamara, mimo Mario Brancaccio

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO TORINO

Direttore d’orchestra e Maestro al fortepiano Stefano Montanari
Regia Fabio Sparvoli
Scene Saverio Santoliquido
Costumi Alessandra Torella
Luci Andrea Anfossi
Assistente alla regia Anna Maria Bruzzese
Direttore dell’allestimento Claudia Boasso
Maestro del coro Andrea Secchi
Allestimento del Teatro Regio di Torino

Foto di Andrea Macchia cortesia del Teatro Regio