Login

jerusalem colombara2Fidenza, 17 novembre 2013. È la passione, che alloggia tra i muri e le quinte del Teatro Magnani di Fidenza, a creare la magia, a mettere insieme ogni volta un gruppo di lavoro coinvolto dal solo amore per l’arte, la musica e l’opera lirica. Nell’anno del Bicentenario Verdiano il Gruppo Promozione Musicale Tullio Marchetti, particolarmente nella persona del suo presidente Antonio Delnevo, compie la coraggiosa impresa di mettere in scena Jérusalem, universalmente conosciuta come revisione francese de I Lombardi alla prima crociata.


Visto da William Fratti

Ijerusalem masieron realtà Verdi fu pagato come per un’opera nuova e vendette la partitura a Ricordi sotto il nuovo titolo. Effettivamente le modifiche sono troppe per potersi considerare un semplice rifacimento. Sarebbe più corretto affermare che la trama della seconda è ispirata alla prima e che la musica dei Lombardi è quasi totalmente confluita nella Gerusalemme, ma con la modifica dei recitativi e l’aggiunta di molti ed interessanti numeri musicali.

La magia fidentina prende forma nel primo grand-opéra verdiano e lo spettacolo firmato da Riccardo Canessa funziona perfettamente nell’atto ambientato al palazzo del Conte di Tolosa. Le scene e i costumi di Artemio Cabassi – mutuate da spettacoli precedenti, come Adriana Lecouvreur di Fidenza e I Lombardi alla prima crociata di Piacenza, per ovvi motivi economici – sembrano un ideale continuum con il teatro stesso e gli artisti in palcoscenico, come i musicisti in buca, definiscono un amalgama riuscitissimo che farebbe invidia a molte istituzioni che ricevono finanziamenti pubblici.

Purtroppo jerusalem colombaradal secondo atto in poi si iniziano a vedere e sentire le lacune, dettate indubbiamente dalle limitate risorse – e tempo per le prove – a disposizione. La regia di Canessa resta compatta fino alla fine nell’elegante gestualità e nell’efficace interpretazione dei tre protagonisti, mentre i comprimari e il coro sembrano affidati a se stessi. Le scene e i costumi di Cabassi comportano i medesimi difetti di cui si era già scritto in occasione dei Lombardi piacentini. Inoltre si continua a udire il suggeritore, poiché molti artisti non conoscono la parte come dovrebbero.

Una jerusalem masiero2menzione a parte è da riservarsi ai ballabili. Giuseppe Picone è indubbiamente étoile di prim’ordine, elegante e raffinato; le giovani danzatrici del Balletto di Siena hanno tutti i numeri per proseguire la loro carriera nell’ambito della danza classica; le coreografie di Marco Batti sono accurate e tradizionali, molto in linea con la musica, ma solo se questa la si considera separatamente dalla vicenda. I ballabili dovrebbero essere ambientati nei giardini dell’harem dell’Emiro di Ramla, mentre sembrano collocati in una dimensione decisamente europea.

Il jerusalem laspinavero protagonista di questo genere musicale parigino, contrariamente a quanto accadeva nel melodramma romantico italiano, è il tenore. Ed ecco che nella trasformazione dai Lombardi a Jérusalem scompaiono i personaggi di Arvino e Oronte per accorparsi nella mastodontica parte di Gaston, a cui si aggiunge la nuova e complessa gran scena e aria di fine atto terzo. L’australiano Rosario La Spina manca dall’Italia da circa un decennio – tra le sue performance ricordiamo Riccardo in Oberto alla Scala e Arvino ne I Lombardi a Parma – e torna con voce generosa e smagliante, dotata del giusto accento verdiano. È un vero peccato che il passaggio all’acuto sia molto forzato, che la sua interpretazione sia povera di colori e che i piani siano pressoché inesistenti. Ma non v’è dubbio che si tratti di problemi passeggeri, legati particolarmente al difficile e imponente debutto.

Daria jerusalem masiero3Masiero si cimenta con un ruolo avulso dal suo repertorio e vince la sfida, ma con tutti i “però” del caso. Innanzitutto il dover affrontare le pagine drammatiche affidate a Hélène la porta ad indurire leggermente la propria naturale morbidezza, suo punto di forza. Pertanto la preghiera iniziale non è risolta con le sue finezze più tipiche; ma risulta fortemente incisiva nel primo grande concertato; mentre sembra risparmiarsi nel secondo. Gli stessi pregi e difetti l’accompagnano per il resto dell’opera: le cabalette sono sanguigne, eseguite con bel timbro e agilità ben impostate, mentre i cantabili sono un po’ meno dolci e delicati di quanto solitamente l’artista non sappia fare. Anche gli acuti più estremi non sono dei migliori. Masiero è indubbiamente una grande professionista e la ripresa del ruolo porterà certamente a dei progressi.

Carlo jerusalem colombara3Colombara è il solo ad avere già debuttato il ruolo ed evidentemente porta in palcoscenico una sicurezza, una resa del personaggio e una presenza che gli altri non hanno. La sua vocalità possente e cavernosa, il suo fraseggio espressivo, la sua autorevolezza e la sua musicalità fanno il resto. Occorre però segnalare che, oltre a mancare il da capo della cabaletta, la sua attenzione alla parola scenica e all’effetto teatrale sono talvolta eccessivi, tanto da sporcare certi suoni.

Donato Di Gioia e Cesare Lana sono un Conte di Tolosa e un Ademar de Montheil efficaci solo a tratti. Come già scritto sopra, il primo atto funziona bene, dopodiché, oltre a non sapere dove andare né dove mettersi in maniera fin troppo evidente – ma non sarà tutta colpa loro – iniziano a subire dei cedimenti vocali, apparentemente dovuti alla parte non troppo ben memorizzata.

Buonajerusalem maiardi la prova dello squillante Raymond di Seung Hwa Paek, del brillante Emiro di Massimiliano Catellani, della brunita Isaure di Stefania Maiardi. Opportuno l’ufficiale di Giovanni Maria Palmia e il soldato di Silvio Agnesini, anche se nel finale primo sembra più un vecchio spaventato che un sicario. In quanto a Noris Borgogelli, nei panni dell’araldo si sarebbe preferita una voce più sicura, stentorea e autorevole.

Riguardo la parte musicale, decisamente imponente, il direttore Marco Dallara e la Filarmonica Terre Verdiane compiono un vero miracolo. Ovviamente non ci può essere una minuziosa ricerca di cromatismi, né un’eccezionale pulizia di suono, ma si apprezzano la compattezza, il mordente e indubbiamente l’intenzione verdiana, che forse scorre naturale nelle vene di questi professionisti.

Anche per il Coro dell’Opera di Parma diretto da Fabrizio Cassi occorre una citazione a parte, come per il balletto. Non ci sono dubbi in merito alle loro competenze musicali e ne sono prova i fortunatissimi concertati di primo atto e l’altrettanto ben riuscito “Ô mon Dieu! Vois nos misères!”. Ma al di là delle dimensioni troppo ridotte, soprattutto nelle scene in cui occorrerebbe il doppio coro dei pellegrini e dei crociati, si evidenziano coristi che non conoscono la parte – alcuni restano muti per intere frasi, guardandosi attorno, altri tendono le orecchie al suggeritore – oltre a non sapere cosa fare in scena, problema che presumibilmente non deriva da loro.

Il tutto è contornato da un pubblico rumorosissimo, che si prodiga in chiacchiere, esclamazioni a voce alta, numerosi e incessanti attacchi di tosse, fastidiosissimi applausi al termine di ogni numero chiuso, quasi una decina per atto, più i pezzi delle danze.

Nonostante tutto il Gruppo Promozione Musicale Tullio Marchetti, Fidenza e Giuseppe Verdi vincono ancora. E il successo è meritato per tutti.

Locandina

Teatro Magnani di Fidenza - Stagione Lirico-Sinfonica 2013-2014
JERUSALEM
Opera in quattro atti
Libretto di Alphonse Royer e Gustave Vaez
Musica di Giuseppe Verdi
Personaggi: Interpreti:
Gaston Rosario La Spina
Il Conte di Tolosa Donato Di Gioia
Roger Carlo Colombara
Hélène Daria Masiero
Raymond Seung Hwa Paek
L'Emiro di Ramla Massimiliano Catellani
Ademar de Montheil Cesare Lana
Isaure Stefania Maiardi
Un soldato Silvio Agnesini
Un ufficiale dell'Emiro Giovanni Maria Palmia
Un araldo Noris Borgogelli

Filarmonica Terre Verdiane
Coro dell'Opera di Parma

Maestro del Coro: Fabrizio Cassi

Balletto di Siena

Etoile: Giuseppe Picone

Direttore Marco Dallara
Regia e luci Riccardo Canessa

Scene e costumi

Artemio Cabassi

Coreografia

Marco Batti

 

FOTO DI PATRIZIA MONTEVERDI

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:549
Visitatori mese:7959
Visitatori anno:121840
Visitatori totali:458978

OperaLibera piace a...