Login

evgenij onegin_vassilevaTorino, 19 e 24 maggio 2013. Dopo le brucianti passioni personali, familiari e politiche del Don Carlo verdiano, il Direttore musicale e i complessi artistici del Teatro Regio di Torino si cimentano con le vicende umane di Evgenij e Tatjana, interpretando eccellentemente la struggente musica di Ciajkovskij.


Visto da William Fratti

19 maggio 2013. Gevgenij oneginianandrea Noseda riesce ad eseguire, con la consueta precisione e purezza di suono, il sentimentalismo del compositore russo, approfondendo l’analisi psicologica dei personaggi attraverso l’andamento musicale. Diverso è invece l’approccio di Kasper Holten, che crea uno spettacolo decisamente valido e accattivante nell’impianto visivo, coadiuvato dalle belle scene di Mia Stensgaard, dai costumi splendenti di Katrina Lindsay e dalle luci suggestive di Wolfgang Göbbel, ma troppo orientato alle menti e ai cuori tormentati dei protagonisti, perdendo quasi completamente l’aspetto di grandeur operistica previsto dal compositore. È vero che Ciajkovskij voleva rappresentare una vicenda intima, addirittura scegliendo di farla debuttare in un teatro secondario per non essere costretto entro i canoni del grand-opéra in voga all’epoca, ma è anche vero che egli era figlio di un’epoca e l’importanza delle feste e dei balli inseriti nel melodramma non andrebbe sottovalutata.

Vevgenij onegin_ladjuk_vassilevaasilij Ladjuk è un buon Onegin. Voce baritonale piena ed intensa; personaggio misurato, ma energico; raffinato nei piani ed espressivo nel fraseggio.

Svetla Vassileva non smentisce se stessa, né nei pregi, tantomeno nei difetti. È sempre la grande artista e la grande interprete già vista e ascoltata in numerosissime altre occasioni, dotata di presenza scenica abbagliante. La voce è sempre bella, con timbro morbido e fare elegante, fraseggio eloquente e filati raffinatissimi. Ma l’intonazione talvolta rischia la precarietà e questa è una lacuna che la grande professionista si è sempre portata dietro. Il personaggio di Tatjana è ineccepibile: innamorata, speranzosa, affranta, ma infine stoica, onesta e fedele a sé stessa.

Mevgenij onegin_surguladze_aksnov_ladjuk_vassilevaaksim Aksënov, nel ruolo di Lenskij, mostra una vocalità limpida, ma al tempo stesso dotata del giusto spessore, uno squillo luminoso e la capacità di rendere delle piacevoli sfumature. La scena del ballo a casa Larin riesce col giusto impeto, travolgente ed emozionante.

Nino Surguladze è un’esecutrice sempre precisa, musicale, attenta al suono e alla parola, dotata di voce calda e brunita. È davvero un peccato che il ruolo di Olga non sia provvisto di una pagina solistica.

Aevgenij onegin_ladjuk_vassileva_vinogradov_aksnovleksandr Vinogradov è eccellente nella resa musicale dell’aria dedicata al principe Gremin, in cui si prodiga in valide sfumature, piacevoli colori e accenti ben posizionati. Peccato che il suo personaggio è voluto, presumibilmente dalla regia, troppo ingenuo e modesto, andandosi a perdere tutta l’autorità principesca che invece dovrebbe sorreggere la difficile decisione di Tatjana.

 

Marie McLaughlin è una Larina efficace, eccellente nella resa del personaggio, anche se non troppo precisa nell’intonazione; mentre la njanja di Elena Sommer spicca per il suo timbro scuro. Molto buona è la prova di Carlo Bosi nelle vesta di Triquet, che esegue sapientemente e finemente la bella canzone “À cette fête conviés”, con prodigio di mezze voci. Adeguati Vladimir Jurlin nei panni del capitano delle guardie e Scott Johnson nelle vesta di Zareckij.

Buona la prova del coro diretto da Claudio Fenoglio.

 

Visto da Lukas Franceschini

Torino, 24 maggio 2013. Cajkovskij compose Evgenij Onegin ben quarant'anni dopo la pubblicazione del romanzo omonimo di Alexander evgenij onegin__vassileva__vinogradov__252Puskin e le prime esecuzioni non ebbero il successo sperato perché non fu colto immediatamente lo spirito nostalgico della musica. Rilevante, ma non essenziale, è considerare che i due lavori, letterario e musicale, si collochino in due diverse metà del secolo XIX, e lo spirito in generale era differente, tuttavia mai come nell'Onegin Cajkovskij mette in risalto la sofferenza della confessione, quasi morbosa. Egli focalizza per gradi la felicità, la rassegnazione confinata nel finale all'annullamento, concezione operistica del dramma di un amore irrealizzabile. La scena centrale, e focale, la grande aria della lettera di Tatjana da cui si riconosce il "tema" musicale per lo sviluppo dell'intera opera. Il dramma è concepito in quadri con evgenij onegin__vassileva__098senso compiuto di narrazione e in ogni atto si focalizza un personaggio senza tralasciare i ruoli minori che hanno pure rilievo con un'aria o interagendo nella scena. Le danze hanno grande risalto, sia popolari sia aristocratiche, Cajkovskij è un genio in materia, e spesso fungono da azione drammaturgica basti pensare la lite alla festa del secondo atto. Il protagonista, vile ed egoista, è un uomo che quando prende coscienza del sentimento per Tatjana gli eventi sono ormai troppo avanzati per poterlo riavviare e lo spettrale ultimo duetto conferma l'impossibilità di nuovi spunti.

Lo spettacolo di Kapser Holten convince a metà. Geniale l'inizio in cui vediamo una Tatjana matura (già sposa di Gremin) rileggere una lettera eevgenij onegin__surguladze__aksenov__mclaughlin__ladjuk__vassileva__047 tornare indietro con la memoria e ripercorrere in flashback tutti gli avvenimenti. Il regista attualizza abbastanza bene i tratti dei personaggi, che passano dalla spensieratezza giovanile alla più ponderata maturità adulta, ma scivola sull'idea di creare una drammaturgia troppo psicoanalitica inserendo dei ballerini-mini a uso di "doppia" identità dei protagonisti. Altro punto discutibile è stato lasciare il cadavere di Lenskij in scena per tutto il terzo atto, identificando l'ossessione e il rimorso del protagonista per l'amico di un tempo. Idee ormai vetuste ed abusate che nulla aggiungono o sottolineano a quanto espresso in musica e parole nell'opera. Forse Holten ha guardato più a Puskin che a Cajkovskij con il risultato evgenij onegin__ladjuk__vassileva__127di modellare con attenzione e ricercata coerenza i personaggi, ma rifuggendo i momenti di sfarzosi delle feste, in particolare quella del II atto, risolte con una sommaria coreografia scenica. Togliere ad un compositore come Cajkovskij le grandi scene di ballo è grave errore, sia musicalmente sia per quel colore tipicamente russo che s'identifica in maniera preponderante con la danza. Nell'insieme Tatjana è una ragazza in preda a forti emozioni sentimentali che sono toccati dal cinico Onegin, purtroppo non riescono a confrontarsi e gli eventi li allontaneranno, anche il casuale incontro finale non capovolgerà le loro vite e l'inesorabile solitudine di lui sarà il seguito non scritto del poi. Le belle scene di Mia Stensgaard, un impianto fisso di volta in volta illuminato differentemente, ben si adatta al dramma puskiano, e il gioco delle porte che si apronoevgenij onegin__ladjuk__aksenov__frisano__237 e chiudono segnano un effetto di grande emotività. Ancor più straordinari i costumi di Katrina Lindsay, pregevolissimi nei tessuti, ammalianti nei colori, e di raffinata sartoria, in particolare l'abito da sera svolazzante di Tatjana, rosso e bianco, resterà nella memoria. Belle le coreografie ma come predetto non ben utilizzate nell'impianto registico.

Passando all'aspetto musicale molte lodi vanno a Gianandrea Noseda, uno dei migliori direttori italiani sempre in crescita che con quest'Onegin riconferma le sue alte qualità delle quali già avevamo avuto segno. La sua lettura, limpida e precisa, era attenta al dettaglio, al particolare senza tralasciare le grandi emotività nei momenti cruciali di tensione e nelle grandi scene corali. Ottima l'orchestra, la quale ben guidata da Noseda, non perde occasione di mettersi in luce in tutte le sezioni della compagine rispettando alla lettera il dettato compositivo. Oserei dire straordinario il evgenij onegin_117Coro diretto da Claudio Fenoglio, preciso, vibrante, e superbamente armonico.

Nel cast non ci sono stati altrettanti risultati. Nell'insieme è possibile affermare che si tratta di una compagnia di routine, con alti e bassi, ma dovendo fare un'analisi individuale è imbarazzante notare che il migliore della compagnia era Carlo Bosi nella canzone francese di Triquet. Vasilij Ladjuk cantava un Onegin corretto ma non convinceva totalmente nel suo monotono canto. Svetla Vassileva avrebbe anche il physique du rôle perfetto, ma povera di colore e di accento, assente la passione soprattutto nella difficile e lunga scena della lettera, cui vanno aggiunti acuti non proprio saldissimi. Maksim Aksenov era un generico e insignificante Lenkij, Aleksandr Vinogradov un'imbarazzante Gremin tutto intubato vocalmente, si spera sia solo un momento passeggero. Completavano la locandina, la simpatica Larina di Marie Mclaughlin, oggi mezzosoprano, e la sfocata Elena Sommer che interpretava Filipp'evna. Teatro gremitissimo e prodigo di lunghi applausi al termine.


 

Locandina

Teatro Regio di Torino - Stagione 2012-2013
EVGENIJ ONEGIN
Scene liriche in tre atti
Libretto di Pëtr Ilic Ciajkovskij e Konstantin Scilovskij dall'omonimo poema di Aleksandr Puskin
Musica di Pëtr Ilic Ciajkovskij
Personaggi: Interpreti:
Evgenij Onegin Vasilij Ladjuk
Tatjana Svetla Vassileva
Vladimir Lenskij Maksim Aksënov
Olga Nino Surguladze
Gremin Aleksandr Vinogradov
Larina Marie McLaughlin
Triquet Carlo Bosi 
Njanja Elena Sommer 
Zareckij Scott Johnson 
Capitano della guardia Vladimir Jurlin 
Mini Giuseppe Cannizzo, Francesca Raballo, Andrea Frisano

Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino

Direttore Gianandrea Noseda
M.o del coro Claudio Fenoglio
Regia Kasper Holten

Scene

Mia Stensgaard

Costumi

Katrina Lindsay

Luci 

Wolfgang Göbbel

Coreografia 

Signe Fabricius 

Video 

Leo Warner, Lawrence Watson, 59 Production 

  
Nuovo allestimento 2013,  in coproduzione con Royal Opera House Covent Garden e Opera Australia

 

FOTO DI RAMELLA E GIANNESE - Teatro REgio di Torino

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:243
Visitatori mese:7653
Visitatori anno:121534
Visitatori totali:458672

OperaLibera piace a...