Login

attila_parodi_branchini

Busseto, 21 e 27 ottobre 2010. Attila è il titolo allestito sul palcoscenico del Teatro di Busseto, unica esecuzione del Festival Verdi 2010 svolta in versione integrale, senza tagli e con tutti i da capo previsti dalla partitura. La nuova produzione del dramma lirico del giovane Maestro delle Roncole è affidata a Pierfrancesco Maestrini, che torna a Busseto dopo un fortunato Il trovatore messo in scena nel 2005.

 

William Fratti

Il regista fiorentino si avvale anche questa volta di video proiezioni, affidate all’esperto Alfredo Troisi, in grado di raccontare la storia del Re degli Unni unitamente a quanto accade sul palcoscenico, come se fosse un film animato da personaggi veri e reali. Le scene, ma soprattutto i bellissimi costumi di Carlo Savi contribuiscono alla buona resa dello spettacolo, in una suggestione che richiama il cinema tridimensionale, avvalorato da un trucco tanto efficace quanto meraviglioso e dalle affascinanti luci di Bruno Ciulli.
La direzione precisa, puntuale e ricca di colori del giovanissimo Andrea Battistoni alla guida dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma, mantiene costante il vigore del primo Verdi e risulta pienamente adeguata nell’accompagnamento dei solisti, evidenziando un contatto diretto e amalgamato tra la buca ed il palcoscenico.
attila_parodi_catanaGiovanni Battista Parodi è debuttante nei panni di Attila e pur non possedendo ancora le finezze e gli accenti propri di uno specialista del ruolo, sa disegnare un personaggio autorevole, mostrando spiccate doti drammatiche. La linea di canto è morbida ed omogenea, la vocalità è cantabile ed elegante, i numerosi acuti sono ben sostenuti e la tecnica appare solida e corretta. La gran scena e concertato “Spiriti, fermate” è sinceramente avvincente ed emozionante e il giovane basso genovese sa dosare correttamente l’emissione del suono, non permettendo che l’orchestra lo copra in alcun punto. Sarà indubbiamente un gran piacere riascoltarlo in futuro nel medesimo ruolo, di cui certamente si denoteranno la crescita e la maturazione.
Susanna Branchini, alle prese con la difficile parte di Odabella, mostra una presenza scenica importante, ed è imponente e autoritaria nel personaggio, ma la voce sembra essere poco misurata. La bellissima cavatina d’ingresso “Santo di patria” è pressoché cantata in forte, in alcuni punti quasi sfiorando l’urlo e in apparenza in difficoltà tanto negli acuti estremi quanto nelle note basse. Il colore ed il timbro del giovane attila_branchinisoprano sono belli, ma la tecnica necessita di perfezionamento, soprattutto nell’intonazione e nel controllo dei fiati. Tali problematiche si denotano nelle parti più liriche, particolarmente durante la seconda aria “Liberamente or piangi… Oh! Nel fuggente nuvolo” dove la linea di canto sembra perdere di compattezza, i piani e i pianissimi sono poco presenti e raramente sostenuti e l’intonazione non è delle migliori. Pregi e difetti dell’artista si trascinano poi per tutta la durata dell’opera.
Nella recita di mercoledì 27 ottobre la protagonista femminile è Maria Agresta, che dimostra subito di possedere una vocalità adatta all’arduo ruolo drammatico, con un registro centrale pieno e corposo, ben controllato nel passaggio all’acuto e che non si svuota scendendo verso quello grave. Il giovane soprano manifesta palesemente di conoscere la tecnica, pur avendo ancora bisogno di taluni miglioramenti, soprattutto negli acuti estremi, che talvolta non sono perfettamente puliti, e sui pianissimi, in apparenza non sempre del tutto controllati.
attila_debiasioRoberto De Biasio è un Foresto molto musicale, sempre morbido, con una vocalità raffinata, dove l’uso della parola cantata è chiaramente messo in primo piano. Il tenore di origine siciliana sa mettere i giusti accenti senza spingere in alcun momento, passando dai centri agli acuti con omogeneità e scioltezza, dosando sapientemente piani e forti. La romanza di terzo atto “Che non avrebbe il misero” è eseguita a regola d’arte, carica di commozione ed impreziosita dall’uso di mezze voci, a ulteriore dimostrazione della professionalità del musicista, di scuola belcantista.
Sebastian Catana mostra fin da subito la maniera di cantare dei baritoni di una volta, come se appartenesse alla vecchia scuola italiana, prodigandosi in frasi e passaggi dotati di bellezza ed eleganza emozionanti. Il ruolo di Ezio ha una tessitura quasi tenorile, ma non mette in difficoltà l’artista rumeno, che gode di acuti ben saldi e sostenuti. La voce è armonica e pastosa, la tecnica è importante e robusta, mentre l’interpretazione è purtroppo carente, apparendo poco intensa e sentita.
Completano il cast Cristiano Cremonini, un Uldino efficace, musicale e dotato di buona intonazione, e Ziyan Atfeh, un Leone stentoreo e imponente nella voce e sulla scena.
Martino Faggiani è alla guida di un gruppo che non è composto dagli elementi più stabili del Coro del Teatro Regio di Parma, ma riesce ad amalgamare i professionisti del canto in un vero coro verdiano, soprattutto nella compagine maschile, che eccelle in “Qual notte!... L’alito del mattin”.
Lunghi, scroscianti e meritati applausi per tutti gli interpreti.

Lukas Franceschini

Attila_quartettoBusseto, 25 ottobre 2010. Attila, terzo ed ultimo titolo del Verdi Festival 2010 allestito nel decentrato Teatro Verdi di Busseto, è col senno di poi il vero successo della rassegna.

Opera della prim’ora imprescindibile dalli tipica scrittura musicale della prima metà dell’ottocento trova una sua collocazione tra gli spartiti verdiani per l’accento e il gusto “quarantottesco” seppur corredata da un libretto lacunoso iniziato da Temistocle Solera e completato da Francesco Maria Piave. Molti studiosi, Budden in primis, si sono sempre meravigliati dell’attenzione che Verdi riservò a questo dramma di Werner poco edificante nonché appassionante. Verdi invece riesce, anche se di misura, a cavarne un’opera nella quale i personaggi sono sufficientemente scolpiti e metterli a dura prova con una scrittura particolarmente difficile, ma se ben eseguita di ampie soddisfazioni.Attila_odabella Il vero punto debole sono testo e drammaturgia, sconnesso il primo, zoppicante la seconda, ma ciò non toglie che si possano apprezzare pagine di indubbio valore e negli ultimi anni da opera di nicchia è passata a opera quasi di repertorio. Pierfrancesco Maestrini rilegge il melodramma con l’ausilio di bellissime videoproiezioni, le quali generalmente non mi ha hanno mai entusiasmato, ma nel caso in oggetto reggono ottimamente perché effettuate con gusto nella chiara e non astratta vicenda storica. Le ristrettezze poi del palcoscenico di Busseto non avrebbero permesso allestimenti più imponenti. Le belle scene, ma ancor più i “selvaggi” costumi di Carlo Savi, ci riportano forse ad un immaginario stereotipato di Attila, ma ben venga rispetto a cervellotiche e irritanti realizzazioni modernizzate di indubbio gusto. I personaggi sono ben definiti, senza strafare, o meglio come ce li aspettiamo: un barbaro tiranno, una giovane guerriera, un romano viscido e avido di potere ed un giovane innamorato. L’unica perplessità è rappresentata nel far uscire di scena i cantanti rientrando poi per cantare i “da capo” delle numerose cabalette.Attila_FOresto

 

 Sul podio il giovane Andrea Battistoni, giovane promessa veronese, il quale ha mantenuto anche in questa occasione le favorevoli impressioni che ebbi durante una Boheme nel febbraio scorso. Energicamente sostenuto nel ritmo egli dirige Attila con entusiasmo vigoroso, ci sono alcuni punti da raffinare, ma nel complesso la sua bacchetta funziona a meraviglia per stile e colore, ed è ipotizzabile che risultati ancor maggiori verranno in futuro. Inoltre, ed è un gran pregio, ha tenuto l’orchestra sotto controllo quanto al volume considerando lo spazio ed è cosa non facile, ridimensionando anche la parte corale, la quale era sostenuta dell’ottimo coro del Regio di Parma. Ha eseguito la partitura integralmente, contrariamente a Trovatore e Vespri Siciliani, dirigendo a memoria! Buona la compagnia di canto dove primeggiava il Foresto di Roberto De Biasio, tenore di ottima timbratura vocale che in questo ruolo a messo a fuoco un personaggio credibile e superato senza particolari difficoltà una parte di squisito lirismo. Giovanni Battista Parodi era un valente protagonista, mancavano forse accenti più forbiti ma nel complesso un’egregia prestazione. Un po’ monocorde l’Ezio di Sebastian Catana, ma egualmente preciso e meritevole di plauso nell’assolo del II atto.

Attila_Ezio

 Resta infine Susanna Branchini, Odabella, la quale ha destato più di una perplessità, ma mi riservo di ascoltarla in altro ruolo e in un teatro diverso. Questo soprano ha voce bellissima ed importante, per nulla spaventa dall’ardua partitura che riesce a superare anche con facilità e i passi lirici sono ben eseguiti, peccato che il registro acuto sia urlato il che infastidiva parecchio, cui va a sommarsi una certa carenza di colore. Applausi entusiastici al termine.

 

 

 

Locandina

Teatro Verdi di Busseto, Festival Verdi 2010
Attila
Dramma lirico in un prologo e tre atti di Temistocle Solera e Francesco Maria Piave
Musica di Giuseppe Verdi
Attila Giovanni Battista Parodi
Ezio Sebastian Catana
Odabella Susanna Branchini (21/25)
Maria Agresta (27)
Foresto Roberto De Biasio
Uldino Cristiano Cremonini
Leone Ziyan Atfeh
Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma - M.o del coro: Martino Faggiani
Direttore Andrea Battistoni
Regia Pierfrancesco Maestrini
Scene e costumi Carlo Savi
Video proiezioni Alfredo Troisi
Luci Bruno Ciulli
Nuovo allestimento del Teatro Regio di Parma

FOTO  di Roberto Ricci

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:253
Visitatori mese:7663
Visitatori anno:121544
Visitatori totali:458682

OperaLibera piace a...