Login

romeo7Milano, 18 gennaio 2020. Il Teatro alla Scala di Milano, come seconda opera della stagione 2019-2020, propone Roméo et Juliette di Charles Gounod. 

Visto da Marco Faverzani | Giorgio Panigati

 

Roméo et Juliette di Charles Gounod fu rappresentata per la prima volta il 27 aprile 1867 al Théâtre-Lyrique Impérial di Parigi e debuttò in Italia proprio alla Scala il 14 dicembre 1867 (nell’edizione in lingua italiana). Questa opera costituisce nella storia del melodramma uno di quei passaggi fondamentali che non possono essere ignorati se non aromeo8 rischio della mancata comprensione della diacronia operistica. Ci illumina in questo senso il prezioso contributo di Emilio Sala, contenuto nel libretto teatrale “Nel sonno di Juliette alla ricerca del drame lyrique”. In estrema sintesi, il giovane Gounod rimane colpito dal dramma shakespeariano, ne comprende la grande carica innovativa e facendola propria impronta a questa tutta il suo successivo lavoro. 
Nasce così il drame lyrique, nuovo stile francese , che supera il grand Opéra e si pone in opposizione al wagnerismo imperante in quel momento. La scrittura di Gounod sarà di riferimento per le future generazioni di compositori fino a Debussy (che per altro andrà in scena alla scala nel mese di aprile con Pelleas et Melisande).
romeo1I librettisti Barbier e Carré in questo caso si sono ispirati direttamente a Shakespeare, distinguendosi così da altri poeti che si distanziavano maggiormente dalla fonte letteraria. Vi sono comunque delle libertà poetiche: la principale è rappresentata dal risveglio di Giulietta prima della morte di Romeo, mediato dalla versione teatrale scritta nel Settecento da Garrick, ma la vera deroga è rappresentata dal taglio della conciliazione finale tra le due famiglie nemiche dei Capuleti e Montecchi. Questa scelta costituisce il vero punto di svolta: l’attenzione del compositore non è per il dramma storico-politico che fa da sfondo alla vicenda quanto piuttosto alla sfera interiore ed emozionale dei due protagonisti.
La scena di Michael Yeargan, seguendo la tradizione, è ambientata a Verona: all’ingresso in sala il sipario è già aperto su una verosimile veduta di un angolo della piazza delle Erbe. Fa da sfondo a tutti gli atti una facciata tardoromeo2 rinascimentale che ricorda quella del noto palazzo Maffei, a lato la grande colonna marmorea che da sempre caratterizza la piazza della città. Prevalgono sul palco le tinte scure, come se gran parte dell’azione avvenisse di notte, ben modulate, in questo senso, le luci di Jennifer Tipton. Visivamente appaganti i costumi a cura di Catherine Zuber che spostano l’azione al 1700 e ricordano in alcuni punti, le tele di Jean Antoine Watteau. La regia di Bartlett Sher, (ripresa da Dan Rigazzi) si dimostra pulita e funzionale seguendo la narrazione in maniera quasi didascalica. Particolarmente curata la gestualità dei singoli, godibili le scene dei duelli tra Capuleti e Montecchi grazie alla preparazione del Maestro d’armi B.H.Barry, apprezzabili i movimenti romeo3coreografici per la festa Capuleti di primo atto a cura di Gianluca Schiavoni.
Sul fronte musicale particolarmente atteso al Piermarini era Lorenzo Viotti, qui al suo debutto nella conduzione di un titolo operistico. Il giovane Direttore di origini svizzere e già affermato come uno dei più talentuosi della sua generazione, ha offerto una prova di notevole livello. Una lettura ispirata, elegante e in grado di tratteggiare con perizia, attraverso i giusti colori orchestrali, i diversi momenti narrativi dell’opera: la spensieratezza della festa dei Capuleti nel primo atto, le atmosfere notturne e romantiche nel secondo, la breve felicità del sogno e la disperazione della condanna nel terzo, la tensione drammatica nel quarto, il malinconico e struggente epilogo. Viotti mantiene un ottimo equilibrio tra buca e palcoscenico sostenendo le voci con il giusto peso sonoro; l’Orchestra del Teatro Alla Scala segue con attenzione le intenzioni del Maestro, presenta una buona coesione tra le varie sezioni strumentali e mostra la giusta duttilità prediligendo ora sonorità più delicate e soffuse ora più brillanti e telluriche.
Nel ruolo di Roméo, Vittorio Grigolo che torna in Scala per la seconda volta dopo l’edizione del 2011 ed il trionfo inromeo4 “Elisir d’amore” nello scorso ottobre . Il tenore aretino si mostra perfettamente a suo agio disegnando un eroe innamorato, sognante e combattivo. Si fa apprezzare per il bel timbro solare, il fraseggio sempre appassionato e la linea vocale corretta grazie, tra l’altro, all’impiego di suggestive mezze voci e ad un buon volume che non viene mai soverchiato dal suono orchestrale. Di buon livello l’esecuzione dell’aria “Ah! Lève-toi, soleil!” del secondo atto, così come il finale terzo dove Grigolo spicca nel concertato che segue la morte di Tybalt. Scenicamente riesce inoltre a contenere certe sue tipiche esuberanze sceniche e a rendere il personaggio del tutto credibile.
Tanta era l’attesa per la Juliette di Diana Damrau, assente dalla Scala da “Le Nozze di Figaro” del 2016. Se scenicamente il soprano riesce ad impressionare per la disinvoltura e l’eleganza con cui si muove sul palcoscenico e per la cura meticolosa del fraseggio che evidenzia così il mutamento di Juliette da fanciulla spensierata a donna consapevole del triste destino che la aspetta, vocalmente non possiamo ritenere la prova tra le piu’ riuscite dell’artista. La voce romeo5mantiene intatta la bellezza di un colore adamantino e la sicurezza con cui viene affrontato il registro centrale, ma il registro acuto, soprattutto nell’affrontare le note piu’ alte, sembra accusare qualche segno di affaticamento, particolarmente evidente nel valzer di primo atto “Je veux vivre” che al termine le vale un’accoglienza freddina e una contestazione dal loggione. Dopo l’intervallo viene annunciata indisposta; forse trovando conforto in questa notizia data al pubblico, il soprano sembra acquisire maggiore sicurezza e, sentendosi maggiormente a proprio agio, riesce a terminare l’opera con una buona riuscita affrontando l’”Aria del Veleno” con slancio nonostante qualche acuto corto.
Il ruolo di Frère Laurent è interpretato da Nicolas Testé, compagno nella vita di Diana Damrau, che nonostante l’annunciata indisposizione all’inizio dello spettacolo, ben avvertibile dai colpi di tosse del cantante durante le recita, si fa apprezzare per il timbro vellutato e per la buona tenuta della linea melodica.
Di rilievo il Mercutio di Mattia Olivieri, grazie ad un timbro suadente, registro acuto sicuro e presenza scenica disinvolta. Si segnala l’interpretazione ben riuscita della ballata di primo atto “Mab, la reine des mensonges”.romeo6
Marina Viotti, sorella del Maestro Lorenzo Viotti, interpreta il ruolo en travesti di Stéphano e anche per il mezzo soprano viene annunciata un’indisposizione prima dell’inizio dello spettacolo che non preclude in ogni caso una prestazione corretta grazie anche ad un mezzo dotato di buon volume e di bel timbro chiaro.
Sara Mingardo interpreta una Gertrude ironica e mai volgare, raffinata nel fraseggio.
Ruzil Gatin si distingue nel ruolo di Tybalt per la linea musicale importante e ben impostata.
Adeguato Frédéric Caton nel ruolo de Le Comte Capulet che mostra un fraseggio autorevole.
Completano la locandina Edwin Fardini, un corretto Comte Parys, Jean-Vincent Blot, Le Duc un poco appannato, Paolo Nervi e Paul Grant, entrambi allievi dell’Accademia del Teatro Alla Scala, nei rispettivi ruoli di Benvolio e Gregorio.
Ottimo, come sempre, il Coro del Teatro Alla Scala diretto dal magistrale Bruno Casoni, solenne nel Prologo, spensierato nel primo atto e maestoso nel finale terzo.
Al termine della serata il pubblico che gremiva la sala saluta gli interpreti con calorosi applausi, trionfali in particolare per il Maestro Viotti e per Vittorio Grigolo.
Locandina

Teatro alla Scala - Stagione 2019-2020
Roméo et Juliette
Opera in cinque atti
Libretto di Jules Barbier Michel Carré
Musica di Charles Gounod
Personaggi: Interpreti:
Capulet Frédéric Caton
Roméo Vittorio Grigolo
Frère Laurent Nicolas Testè
Tybalt Ruzil Gatin
Pâris Edwin Fardini
Mercutio Mattia Olivieri
Benvolio Paolo Nevi
Le Duc de Vérone Jean-Vincent Blot
Grégorio Paul Grant
Stéphano Marina Viotti
Juliette Diana Damrau
Gertrude Sara Mingardo

Orchestra del Teatro alla Scala
Coro del Teatro alla Scala

Maestro del Coro: Bruno Casoni

Direttore Lorenzo Viotti
Regia Bartlett Sher

Scene

Michael Yeargan

Costumi

Catherine Zuber

Luci 

Jennifer Tipton

  
Allestimento di The Metropolitan Opera, New York

 

FOTO DI BRESCIA/AMISANO - Teatro alla Scala

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
MADAMA BUTTERFLY Bologna, 22 febbraio 2020. Il Teatro Comunale di Bologna propone come secondo...
NABUCCO Torino, 20 Febbraio 2020. Febbraio all'insegna di Nabucco al Teatro Regio di Torino,...
ADRIANA LECOUVREUR Genova, 16 febbraio 2020. Per la prima volta nella storia del Teatro Carlo Felice...
DONNA DI VELENI Novara, 14 febbraio 2020. Il Teatro Coccia di Novara propone in prima esecuzione...
IL TROVATORE Milano, 12 febbraio 2020. Dopo sei anni di assenza, torna alla Scala di Milano Il...
CAVALLERIA RUSTICANA - PAGLIACCI Reggio Emilia, 9 febbraio 2020. Grande successo per il dittico Cavalleria...
IPHIGéNIE EN TAURIDE Zurigo, 8 febbraio 2020. L’opera di Zurigo propone Iphigénie en Tauride di...
LUCIA DI LAMMERMOOR Verona, 26/30 gennaio 2020. Grandissimo successo di pubblico per il capolavoro...
A HAND OF BRIDGE - IL CASTELLO DEL PRINCIPE BARBABLÙ Venezia, 25 gennaio 2020. La Stagione 2019/2020 del Teatro La Fenice propone un...
FALSTAFF Piacenza, 24 gennaio 2020. Falstaff di Giuseppe Verdi al Teatro Municipale di...
I CAPULETI E I MONTECCHI Roma, 23 gennaio 2020. L'opera di Vincenzo Bellini torna a Roma dopo quasi...
RISURREZIONE Firenze, 19 gennaio 2020. Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino mette in scena in...
ROMéO ET JULIETTE Milano, 18 gennaio 2020. Il Teatro alla Scala di Milano, come seconda opera della...
L'HEURE ESPAGNOLE - GIANNI SCHICCHI Cremona, 17 gennaio 2020. L’inedito dittico composto da L’Heure espagnole di...
IL MATRIMONIO SEGRETO Torino, 15 gennaio 2020. Prosegue con uno scoppiettante e colorato "Il matrimonio...
TURANDOT Parma, 10 gennaio 2020. Parma debutta nel ruolo di Capitale Italiana della...
TOSCA Milano, dicembre 2019 - gennaio 2020. Tosca di Giacomo Puccini è il titolo che...
LA BOHèME Genova, 29 dicembre 2019. Il Teatro Carlo Felice di Genova festeggia il Natale...
MADAMA BUTTERFLY Verona, 17/22 dicembre 2019. Teatro Filarmonico strapieno per il capolavoro...
TOSCA Roma, 21 dicembre 2019. Dal 2015 il Progetto "La Memoria" permette di assistere...
CENDRILLON Novara, 21 dicembre 2019. La favola di Cenerentola, musicata da Pauline Viardot, è il...
CARMEN  Torino, 15 dicembre 2019. Si chiude con una Carmen da ricordare il 2019...
LES VÊPRES SICILIENNES Roma, dicembre 2019. La stagione 2019-2020 del Teatro dell'Opera di Roma si apre...
CAVALLERIA RUSTICANA - SUOR ANGELICA Novara, 14 dicembre 2019. L’inedito dittico Suor Angelica e Cavalleria rusticana,...
LA CENERENTOLA Catania, 11 dicembre 2019. A scrivere questa nota, che non vuol essere  una...
LA SONNAMBULA Cremona, 8 dicembre 2019. La sonnambula di Vincenzo Bellini prosegue la Stagione...
AIDA Brescia, 6 dicembre 2019. Il circuito OperaLombardia prosegue la sua stagione...
DON CARLO Venezia, 3 dicembre 2019. Nel corso della sua lunga e incontrastata carriera...
LUCREZIA BORGIA Bergamo, 24 novembre 2019. Uno dei drammi più discussi e storicamente...
MACBETH Cremona, 22 novembre 2019. Il Macbeth di Giuseppe Verdi nel circuito di Opera Lombardia...
L'ELISIR D'AMORE Verona, 21 novembre 2019. Grandissimo successo al Teatro Filarmonico per il...
LUCIA DI LAMMERMOOR Monte Carlo, 17 novembre 2019. Nel contesto della festa nazionale monegasca, Lucia di...
MACBETH Brescia, 16 novembre 2019. Al Teatro Grande va in scena Macbeth dopo 12 anni di...
L'ANGE DE NISIDA Bergamo, 16 novembre 2019. Poter assistere alla prima mondiale assoluta di...
PIETRO IL GRANDE Bergamo, 15 novembre 2019. Proseguendo il lavoro di ricerca scientifica, nonché...
IDOMENEO, RE DI CRETA Roma, novembre 2019. Il debutto di Michele Mariotti alla direzione dell'orchestra...
DIE ÄGYPTISCHE HELENA Milano, 9 novembre 2019. Per la prima volta alla Scala Die ägyptische Helena,...
ERMIONE Napoli, 7 Novembre 2019. Quando un'opera seria di Gioachino Rossini, soprattutto...
MACBETH Vienna, 1 novembre 2019. “ POLONIO : Che cosa state leggendo,...
WERTHER Vienna, 31 ottobre 2019. E’ raro che io scriva una recensione in prima persona,...
LA TRAVIATA Venezia, 29 ottobre 2019. La Stagione 2018/2019 del Teatro La Fenice chiude con...
VERDI OPERA GALA Piacenza, 27 ottobre 2019. La stagione 2018/2019 del Teatro Municipale di...
IL MATRIMONIO SEGRETO Verona, 27 ottobre 2019. Grande successo domenica, per la prima rappresentazione...
GIULIO CESARE Milano, 25 ottobre 2019. Con il celebre Giulio Cesare in Egitto di Georg...
L'ELISIR D'AMORE Thiene, 20 ottobre 2019. Dopo le fortunate recite al Teatro Olimpico, il Festival...
FERNAND CORTEZ Firenze, 20 ottobre 2019. Opera monumentale di Gaspare Spontini, Fernand Cortez...
QUARTETT Milano, 19 ottobre 2019. Quartett, l'innovativo titolo di Luca Francesconi del 2011,...
LUISA MILLER Parma, settembre e ottobre 2019. Rappresentata nella monumentale Chiesa di San...
ERNANI Novara, 18 ottobre 2019. Il teatro Coccia di Novara inaugura la sua stagione...
I PESCATORI DI PERLE - TOSCA Torino, 17 e 27 ottobre 2019 La stagione operistica 2019/20 del Teatro Regio di...
I DUE FOSCARI Parma, 17 ottobre 2019. Eseguita per la prima volta in versione preliminare in...
NABUCCO Parma, 13 ottobre 2019. Stiamo tutti annegando. Non c'è bisogno di andare...
AIDA Busseto, settembre e ottobre 2019. L’Aida firmata da Franco...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...

Visitatori

Visitatori oggi:390
Visitatori mese:15873
Visitatori anno:35234
Visitatori totali:540586

OperaLibera piace a...