Login

Werther_8

Parma, 27 aprile 2010. Il capolavoro di Jules Massenet torna al Teatro Regio dopo quasi due lustri d’assenza e il principale interesse di questa produzione era il debutto del tenore Francesco Meli, il quale nell’arco di tre mesi ha aggiunto al suo repertorio ben tre ruoli di rilievo e diversa matrice vocale Idomeneo, Gabriele Adorno) e Werther, che appare il piu azzeccato.

 

Lukas Franceschini

Werther opera per antonomasia del repertorio francese, nonché ruolo prediletto dai piu grandi tenori di grazia, per un bizzarro destino andò in scena nel 1892 all’Hofoper di Vienna in lingua tedesca. L’anno successivo apparve all’Opéra-Comique con trionfale successo ed intraprese un cammino senza soste fino a giorni nostri, raffigurandosi principalmente nel ruolo del protagonista al quale si devono ascrivere tra i più significativi cantanti del secolo scorso: Thill, Schipa e Kraus.Werther_2 Composta in piena epoca verista l’opera si distacca nettamente dal contesto, Massenet focalizza piuttosto una melodia spianata dalle tinte impressioniste, le quali sono a completo servizio dell’orchestrazione mentre il canto si rivela intimistico e distaccato dalle grandi pagine eclatanti del grand opéra ottocentesco.
Come scrisse Gustavo Marchesi: Werther è un grande duetto suddiviso in dialoghi e monologhi, mentre gli altri ruoli sono ombre sottomesse di limitato spessore, sintomatico inoltre l’assenza del coro facendo eccezione per il coro dei bambini che comunque non assume cospicuo rilievo. Il carattere dei giovani amanti sono scolpiti musicalmente in maniera eclatante, lui “sognatore” presto disilluso, lei ancorata alla promessa materna e alla società benpensante. L’accento musicale, ora leggero e passionale, ora crudo e disperato, aleggia in un leitmotiv piu volte ripetuto, mai casualmente, al quale va ad aggiungersi un colore luminoso spesso soggiogante.
Lo spettacolo di Marco Carniti è tendenzialmente tradizionale, le scene scarne e di poco effetto di Alessandro Chiti non aiutano certo un’introversa drammaturgia. Molto apprezzabili i costumi di Giusi Giustino ed ottime le luci di Paolo Ferrari. Carniti inizia la sua lettura figurando, durante il preludio atto I, il funerale della madre di Charlotte, scena del tutto superflua nonché banale, anche se non sottovalutiamo l’importanza della promessa di Charlotte alla madre morente di sposare Albert.
Gli accenti della regia sono rivolti soprattutto al protagonista e sotto taluni aspetti non mancano di apprezzabile compiacimento, anche se spesso lasciati al caso di un cantante per nulla attore. Il regista non mette particolarmente a fuoco i personaggi minori nei loro piccoli ma significativi interventi, Sophie ed Albert, e realizza una macchietta troppo accentuata sui personaggi di Schmidt e Johann. Werther_4Egli tralascia, inoltre, l’aspetto della natura che circonda tutta la vicenda, e il solo albero presente in scena (tagliato al secondo atto) non rende sul piano visivo particolari emozioni. Sul podio troviamo Michel Plasson, il quale rappresenta una garanzia in questo repertorio. Autentico cesellatore di armonie e contenuti musicali, è tuttavia rimarchevole una certa lentezza nei tempi e avaro impeto nelle pagine piu concitate. L’orchestra del Regio risponde a dovere, anche se in altre occasioni l’ho trovata in miglior forma; buono il coro dei bambini istruito da Sebastiano Rolli.
Francesco Meli segna un punto importante nella sua breve ma ormai ben avviata carriera. Diversamente dai due debutti precedenti da me ascoltati ho trovato qui un’autentica partecipazione nell’interpretare, e per una volta tanto devo registrare un segno d’espressione vocale che spesso nel suo canto era assente. Inoltre, egli usa in modo appropriato le mezze voci supportate dalla splendida pasta vocale. Crea un personaggio vocale di elevata credibilità seppur di miglior collaudo scenicamente in future performance. Al contrario ho trovato Sonia Ganassi decisamente sottotono rispetto ad un’altra Charlotte ascoltata nel 1999 a Modena. La vocalità era particolarmente artificiosa ed ingolata, la tessitura, che non dovrebbe avere particolari ostacoli, era disomogenea con l’aggiunta di vistose falle tra i registri soprattutto nel grave. Serena Gamberoni interpreta una Sophie disinvolta e ben curata vocalmente, anche se la regia non le permette di esprimere tutta la sua spensieratezza ed esuberanza giovanile. Giorgio Caoduro nel ruolo di Albert si lascia sfuggire interpretativamente frasi di estrema importanza, ma la voce è bella e tornita, aspetteremo di ascoltarlo in ruoli più impegnativi. Esemplare il Borgomastro di Michel Trempont, per classe e gusto scenico, anche se il tempo passi inesorabile, e discrete gli altri personaggi di fianco. Pubblico piuttosto silenzioso durante l’esecuzione, ma alla fine prodigo di sincero successo per tutti gli interpreti, con particolari ovazioni per Meli.

William Fratti

werther_ganassi_meliParma, 27 aprile 2010. Il celebre dramma di Goethe musicato da Jules Massenet chiude la Stagione Lirica 2010 del Teatro Regio di Parma, con il debutto del tenore Francesco Meli nel ruolo di Werther ed il ritorno del mezzosoprano Sonia Ganassi nei panni di Charlotte, guidati dall’esperta bacchetta di Michel Plasson alla guida dei complessi artistici della città emiliana. L’allestimento proveniente dal Teatro dell’Opera Giocosa di Savona non piace al pubblico parmigiano, che boccia le scene bianche e spoglie di Alessandro Chiti nello spettacolo minimalista firmato da Marco Carniti, con una reazione prevedibile, considerato l’amore per la tradizione degli spettatori ducali. I costumi di Giusi Giustino restano nel segno della consuetudine, mentre le belle luci suggestive di Paolo Ferrari azzardano ambientazioni molto colorate, in linea con gli stati d’animo dei protagonisti, col solo peccato di alcuni passaggi di sfumatura non perfettamente puliti.
werther_meliFrancesco Meli debutta il difficile e lungo ruolo del giovane artista ed è un vero trionfo. Il tenore genovese, fin dalle prime frasi “Je ne sais si je veille ou si je rêve encore! Tout ce qui m’environne a l’air d’un paradis” mostra innanzitutto una grande eleganza, certamente derivante dalla preparazione belcantista, una vocalità particolarmente luminosa, che privilegia sempre la bellezza del suono, oltre ad un eccezionale controllo dei fiati e della respirazione, che gli permette di emettere dei filati e delle mezzevoci straordinarie, addirittura qualche falsetto. Il personaggio è reso molto bene, emotivamente carico di amore, di stupore e di strazio interiore nella prima parte, fino a consumarsi completamente di desiderio e passione nella seconda. L’ingresso in terzo atto ed il conseguente duetto con Charlotte è molto intenso, per terminare con “Pourquoi me réveiller”, dove la linea di canto di Francesco Meli è perfettamente morbida ed omogenea col resto della scena, mai spinta verso i forti o gli acuti naturali, con una chiara attenzione sempre alla raffinatezza e al gusto del canto, all’uso dei colori e alla bellezza di ogni singola nota. L’augurio è che questo giovane ed importante artista italiano, classe 1980, continui ad intraprendere delle scelte atte a valorizzare la straordinarietà delle sue doti naturali e della sua preparazione tecnica, senza voler inseguire delle chimere, ciò che purtroppo è accaduto a molti suoi colleghi.
werther_ganassiSonia Ganassi è stata Charlotte sul palcoscenico del Teatro Regio di Parma già nel 1999, accanto a Giuseppe Sabbatini nell’allestimento dell’Opera di Roma firmato da Alberto Fassini. Il mezzosoprano reggiano torna all’amato repertorio francese con l’eleganza che sempre la contraddistingue, portando sulle scene un personaggio discreto e misurato nella prima parte, per lasciarsi andare ad un ardore sempre più intenso e lancinante nel terzo atto, che si apre con la celebre aria delle lettere “Je vous écris de ma petite chambre… Des cris joyeux d’enfants”. La voce di Sonia Ganassi si fa puntualmente scura ove occorre senza mai ingrossare, alla ricerca di uno stile che sia continuamente di classe, pur avvolto dal trasporto e dal dolore di Charlotte. Il sapiente uso dei chiaroscuri l’accompagna anche nelle arie successive, prima triste e abbandonata alla sofferenza in “Va! Lasse couler mes larmes”, poi angosciata e disperata nella preghiera “ Ah! Mon courage m’abandonne!”.
I due protagonisti sono affiancati dalla Sophie di Serena Gamberoni, moglie nella vita di Francesco Meli, dotata di voce limpida e particolarmente adatta al ruolo, che risulta essere credibile e ben interpretato. Il duetto con Charlotte è eseguito con la giusta vivacità, come pure l’arietta “Ah! Le rire est béni, joyeux, léger, sonore!” in cui la vocalità del soprano si mostra perfettamente adeguata alla parte.
werther_gamberoni_caoduroGiorgio Caoduro è un Albert dalla voce salda, sicura e brillante, subito manifestata nel dettino con Sophie e nella successiva aria “Elle m’aime! Elle pense à moi!”. Il personaggio è interessante e ben delineato, mai spinto verso inutili eccessi.
Accanto ai giovani protagonisti sono Michel Trempont nei panni di un efficace Borgomastro, i simpatici Nicola Pamio e Omar Montanari nei rispettivi ruoli di Schmidt e Johann, Azusa Kubo e Seung Hwa Paek in quelli di Kätchen e Brühlmann.
Michel Plasson dirige l’Orchestra del Teatro Regio di Parma con incredibile raffinatezza, donando alla partitura colori emozionanti, soprattutto in terzo e quarto atto, dove le melodie toccanti di Massenet sono eseguite con abilità e maestria, trasporto e sentimento. Un perfetto equilibrio tra la buca ed il palcoscenico contribuisce a rendere ancor più eccellente la direzione del Maestro parigino.
Molto buona è anche la prova del Coro di voci bianche del Teatro Regio di Parma guidato da Sebastiano Rolli.

Locandina

Teatro Regio di Parma, Stagione Lirica 2010
Werther
Dramma lirico in quattro atti su libretto di Edouard Blau, Paul Milliet e Georges Hartmann da Goethe
Musica di Jules Massenet
Werther Francesco Meli
Il Borgomastro Michel Trempont
Charlotte Sonia Ganassi
Albert Giorgio Caoduro
Schmidt Nicola Pamio
Johann Omar Montanari
Sophie Serena Gamberoni
Kätchen Azusa Kubo
Brühlmann Seung Hwa Paek
Orchestra e Coro di voci bianche del Teatro Regio di Parma - M.o del coro: di voci bianche Sebastiano Rolli
Direttore Michel Plasson
Regia Marco Carniti
Scene Alessandro Chiti
Costumi Giusi Giustino
Luci Paolo Ferrari
  
Allestimento del Teatro dell'Operta Giocosa di Savona

 

FOTO DI ROBERTO RICCI

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:264
Visitatori mese:7674
Visitatori anno:121555
Visitatori totali:458693

OperaLibera piace a...