Login

01 poliVicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata l'esecuzione dell'opera (propriamente "tragedia da rappresentarsi in musica in cinque atti") Polidoro di Antonio Lotti, su libretto di Agostino Piovene, in prima rappresentazione in tempi moderni. 


Visto da Lukas Franceschini

 

Il compositore Lotti appartiene alla folta schiera di musicisti che operarono nella Repubblica Veneziana, allora fulcro culturale musicale 02 polirilevante non solo in Italia ma a livello europeo. Purtroppo tutta la produzione musicale di quel periodo cadde nell'oblio nell'800 e nel secolo successivo s’iniziò, con molta pacatezza, uno studio e una riproposta sia esecutiva sia discografica. Tuttavia, il solo autore che ha avuto un giusto e ragionevole riscontro è stato Antonio Vivaldi, mente altri, del calibro di Tommaso Albinoni, Baldassarre Galuppi, Francesco Cavalli, o sono stati completamente dimenticati o riproposti saltuariamente. Mi pare doveroso fare qui un elogio, e allo stesso tempo un caro ricordo a Claudio Scimone, scomparso in questi giorni, poiché fu uno dei primi assieme al "suo" ensemble I Solisti Veneti a riproporre il repertorio barocco veneziano.
Oggigiorno il vento è leggermente cambiano e si può registrare un notevole interesse per questi autori, anche se è giusto porre l'accento che la loro riproposta comporta un lavoro di studio il quale parallelamente offre cause di approfondimento sul valore di queste 03 polimusiche, che solo la prassi esecutiva può confermare non solo il valore ma soprattutto lo stile e il linguaggio di un periodo che senza esagerare possiamo definire dorato.
Un plauso va attribuito anche al Festival Vicenza in Lirica, il cui ideatore è Andrea Castello, il quale ha avuto il coraggio di mettere in scena un’opera totalmente dimenticata confermando che la manifestazione vuole ritagliarsi uno spazio che potremo dire elitario ma di notevole interesse.
Polidoro fu rappresentato al Teatro Grimani di Venezia durante la stagione di Carnevale del 1714 con un cast all’epoca eccelso, per fama e bravura. Protagonista era Francesco Bernardi detto “il Senesino”, assieme a Diamante Maria Sarabelli detta “la Diamantina”, e alle voci gravi di Giovanni Battista Cavana e Giuseppe Maria Boschi. Chiara dimostrazione della valenza vocale in scrittura di Lotti, peraltro 04 polisposato a un altro celebre soprano, che si dipana in languidi cantabili, furiosi accenti e struggenti espressioni dell’animo e della coscienza umana a fronte delle inevitabili scelte drammatiche poste dalla vita. Se il libretto racchiude uno stile di buona espressione, lo stesso non può dirsi per la trama, piuttosto complicata e poco chiara, che si sviluppa in scambi di persona, lotte intestine per il potere, ma con il trionfo finale del bene sul male e l’elevazione di valori come l’amicizia e dell’onore.
A un primo ascolto è possibile definire la musica di Lotti elegante di forte espressione, la quale non si distacca dai canoni settecenteschi e nella quale si ravvisa anche uno stile tipico della scuola napoletana. L’arte musicale di Lotti s’identifica per un’espressione molto incisiva nel recitativo, peraltro molto prolissi, ma trova particolare intuizione nell’armonia, del tutto originale, e a uno strabiliante virtuosismo nelle arie. Infatti, tallone d’Achille dello spartito è la drammaturgia, ma all’epoca la trama non 05 poliosservava canoni così rigorosi come nel secolo successivo. Eppure nel corso della rappresentazione abbiamo avuto il piacere di ascoltare preziose e rilevanti arie e duetti di armonica fattezza.
La proposta di Polidoro si è potuta realizzare per lo studio e la ricerca di Francesco Erle e Franco Rossi, valenti docenti che da qualche tempo scovano musica veneziana del 700. Saputo di un manoscritto di Polidoro conservato nel Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, si sono adoperati per crearne un’edizione per la messa in scena. Il festival ha accetto una sfida non da poco nel voler ridare vita all’opera anche perché l’intera produzione si è avvalsa di una specifica selezione dei cantanti, effettuata tra giovani con attitudini a questo repertorio.
Come più volte affermato allestire un’opera, anche del sei-settecento, al Teatro Olimpico è sempre ardua impresa poiché i vincoli architettonici pongono pensanti limiti al teatro musicale come inteso oggi. Il regista Cesare Scarton sviluppa il suo lavoro sulla recitazione06 poli dei singoli, i quali tentano in tutti i modi, e spesso riuscendoci, a esprimere l’esaltazione dei valori dell’amicizia, della passione, dei conflitti personali e sociali. In tale ottica non ci sono scenografie, il regista afferma che lo spazio scenico dello storico teatro è già una cornice ideale e non ha voluto alterare la bellezza del luogo. Mirabile è il lavoro del costumista Giampaolo Tirelli che realizza dei sontuosi abiti settecenteschi ispirati a dipinti dell’epoca, anche se è doveroso rilevare che in più occasioni i cantanti erano, per inesperienza, impacciati nel muoversi con tali imponenti vestiti che catalizzavano l’attenzione dell’intero teatro.
Direttore e concertatore era Francesco Erle, il quale come predetto ha curato l’edizione ma ha dovuto intervenire per rimediare all’assenza della cifratura del continuo, più precisamente la tecnica delle armonie da giustapporre alla linea del basso. Come riportato dallo stesso Erle, è da ipotizzabile che al cembalo sedesse lo stesso Lotti, una prassi abituale al tempo. Erle, a seguito di uno studio certosino sulle pagine di Lotti, ha trovato una valida linea espressiva sugli stilemi armonici e contrappuntistici per tutta l’esecuzione, utilizzando strumenti che felicemente si accostano allo stile. Inoltre, il direttore grande esperto di barocco incarna uno stile esecutivo di 07 polidoroampia espressione, contraddistinto da tempi molto serrati mantenendo però una rilevante incisività nel fraseggio e in particolare nelle parti drammatiche. L’apporto dell’Orchestra Barocca Vicenza in Lirica è decisivo per valida professionalità e rigore stilistico-filologico, e tra essi il clavicembalista Andrea Maron brilla di luce propria.
La compagnia di canto costituita da giovani interpreti dimostra la minuziosa preparazione affrontata, dove l’espressione è punto di riferimento.
Federico Fiorio, Polidoro, è un giovanissimo controtenore con voce molto duttile soprattutto nel registro acuto, ma pecca in un’esecuzione sommaria nelle arie di furore, dove spesso è inespressivo e il recitativo dovrebbe avere più smalto. Vista la giovane età ci auguriamo che possa trovare soluzioni vocali più peculiari. Caratteristiche che sono affini anche all’esibizione di Danilo Pastore, Deifilo, il quale dimostra anche una certa eleganza nei passi più elegiaci, meno in quelli drammatici.
Molto meglio il secondo contraltista Enrico Torre, Pirro, che con voce più rifinita soprattutto nel grave conferisce al personaggio un 08 polipeculiare vigore, il quale gli permette una splendida esecuzione dell’aria nel III atto.
Molto bravo Davide Giangregorio, Polinestore, un basso ben preparato cui si somma una timbratura solida che gli permette di essere efficiente negli interventi solistici con grande foga drammatica. Meno rifinito, ma con voce importante è stato Patrizio La Placa, Darete, nel quale era lo stile che non convinceva del tutto, ma l’aria del terzo atto è stata ben eseguita.
Anna Bessi, Iliona, dimostrava una sostanziale correttezza anche talvolta la voce era intubata, ma il recitativo era molto espressivo.
Maria Elena Pepi, Andromaca, è un soprano che fa risultare il carattere e il canto affettato del personaggio con una linea di canto ben rifinita.
Caloroso consenso al termine con applausi scroscianti per tutti i protagonisti. Un vero successo che ha premiato il coraggio dell’organizzazione nel presentare un titolo cosi peculiare, per il quale tutte le due recite programmate registravano il tutto esaurito.

 

©  ®

 

Locandina

VICENZA IN LIRICA - Visioni Barocche 2018
Teatro Olimpico
POLIDORO
Tragedia da rappresentarsi in musica in cinque
Libretto di Antonio Lotti
Musica di Agostino Piovene
Edizione di Francesco Erle e Franco Rossi dal ms rari 6.5.12., San Pietro a Majella, Internet Culturale
Personaggi: Interpreti:
Polinestore Davide Giangregorio
Iliona Anna Bessi
Polidoro Federico Fiorio
Deifilo Danilo Pastore
Andromaca Maria Elena pepi
Pirro Enrico Torre
Darete Patrizio La Placa

Orchestra Barocca Vicenza in Lirica

Cembalo: Alberto Maron

Direttore Francesco Erle
Regia Cesare Scarton

Costumi

Giampaolo Tirelli

Luci

Andrea Grossu

Parrucche

Alessio Aldini
  

 

FOTO di Colofoto Artigiana - Vicenza

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:584
Visitatori mese:7994
Visitatori anno:121875
Visitatori totali:459013

OperaLibera piace a...