Login

30 regina_elisabetta___mariella_devia___

Genova 23-24 marzo 2016, dopo più di 20 anni torna nei cartelloni del Carlo Felice la terza Regina del ciclo Tudor,  con un cast d'eccezione, la regia di Alfonso Antoniozzi, e la direzione di Francesco Lanzillotta. Scene dal sapore gotico e trionfi di organza ci portano all'era Elisabettiana della partitura Donizettiana.


Visto da Mirko Gragnato

A Genova torna il terzo titolo del ciclo Tudor di Gaetano Donizetti, un ciclo non premeditato ma che si è sviluppato via via negli anni di composizione.
Roberto Devereux mancava dai cartelloni dall'ormai lontano 1993, dopo Anna Bolena e Maria Stuarda qui è Elisabetta I la protagonista della vicenda interpretata nel primo cast da Mariella Devia, che è al suo debutto italiano nel ruolo.

Questo nuovo allestimento è frutto di una collaborazione tra le fondazioni del teatro genovese con il Regio di Parma e la Fenice di Venezia.

80 roberto_devereuxCostumi elaborati, attenti al dettaglio, e prodotti dalla mano di Gianluca Falaschi, arricchiscono le scene semplici e spoglie di Monica Manganelli, che propone un ambientazione spoglia dove si muovono pareti lignee dal disegno gotico e un trono ispirato allo scranno conservato nella basilica di Westmister.

L'intreccio narrativo si svolge proprio nella capitale d'Albione, nel 1601, dove gelosia, potere, sentimento amoroso e amor patrio si scontrano e si fronteggiano in questa storia che vede amori impossibili per logiche di un mondo costruito dalle apparenze, dalle strutture di un potere attento alla forma e alla sua liturgia.
 Il regista Alfonso Antoniozzi ha cercato di cogliere e sviluppare questa trama simbolica del potere un intento che si manifesta già durantel'ouverture nella quale avviene la cerimonia della vestizione.
Una Elisabetta che scivola dalle quinte ma che assurge al trono investita di un corredo di orpelli rendendola una presenza sacrale.

Una regina divinizzata, e quindi vincolata a seguire un copione che la disumanizza rendendola monumento di sé stessa, un'icona da adorare come statica presenza incensata e ricoperta d'oro.

Nella  corte tutti recitano una parte e seguono il copione per essere un perfetto cortigiano, emulando un protocollo che li vede puntare alla somiglianza con il sovrano non potendo essere sé stessi, portando tutti una maschera, non solo ideale ma che si materializza, si rendono tutti uniformi e uguali negli abiti e nelle movenze.

Se la regina è donna anche tutti i membri della corte  si genderizzano e portano la sottana, un'uguaglianza che più che ispirarsi all'equità punta ad un monotono livellamento.

La corte infatti si manifesta come questa macchia di folla, insensibile, assetata di sangue e senza pietà.

Tutta la vicenda si snoda su questo palcoscenico circolare che ricorda i movimenti teatrali dell'epoca di Shakespeare, ispirato al Globe Theater.
Le conversazioni, i duetti e l'intreccio narrativo è sempre tenuto sott'occhio dalla corte onnipresente, un'ingombrante presenza che non manca mai, a
nche le scene più intime come gli incontri tra Sara e Devereux, o la Regina e l'amato, vengono origliati, tenuti sotto l'occhiuto interesse dei cortigiani.

Muri che hanno occhi e orecchie, pareti traforate da intrecci goticheggianti che diventano l'avello di viscidi spioni, interpretati dai Mimi Deos.

Tutta l'azione scenica è accompagnata dalla mano e dalla bacchetta di Francesco Lanzillotta, sul podio un gesto fluido e misurato, curato nelle movenze per essere chiaro e diretto ma nello stesso tempo espressivo.87 regina_elisabetta___natalia_roman___roberto_devereux___william_davenport__Una direzione lineare e ricca che però sembra poco trasmettere all'orchestra, mancando di un carisma che la possa tenere in pugno essa va nell'insieme compatta ma senza seguire troppo l'intenzione del direttore, i musicisti del Carlo Felice si mostrano capaci e in piena sintonia tra di loro portando ad un risultato musicale di tutto rispetto che però manca dell'impronta del maestro Lanzillotta.

L'ouverture che apre l'opera con forti colpi percussivi accompagnati dai flash della regia, vengono seguiti dalla citazione dell'inno alla corona inglese sviluppandosi poi in un'agile sinfonia che ricorda le palpitazioni del cuore, con le scalette in detaché e ai pizzicati degli archi riuscendo a rendere benissimo lo stravolgere emotivo delle passioni che non risparmiano nemmeno re e regine. Il  tema ritornerà nell'ultimo atto con la caballetta che segna l'elegante rassegnazione del protagonista nel chinare il capo alla scure. Il passo tematico anticipa sia la trama noir dell'intreccio, che la vivacità dei sentimenti che riescono a trasmutareil modo di percepire la realtà.

Si è molto dibattuto  e si dibatte ancora sul senso filologico dei questa sinfonia di apertura, essa mancava alla prima esecuzione al San Carlo, dove alle scene faceva da prologo un larghetto di sole 11 battute, una velleità musicale che scaturirà nella splendida ouverture, alla quale è difficile rinunciare per il suo slancio ritmico, ricco di acciaccature, accenti e dinamicità, uno slancio atipico per un Donizetti così amante dei preludi.

Entrambi i  cast che si sono susseguiti sul palcoscenico si mostrano essere di valevole taratura, di qualità e pregio vocali.

Insomma chiunque sia andato a sentire l'uno p l'altro non è stato deluso dalle voci e dalla resa scenica dei cantanti.

Nella recita pomeridiana del 23, dedicata soprattutto agli studenti e alle scuole, Elisabetta I è interpretata da Natalia Roman, una regina più giovane di quel che sembra, la quale però riesce bene nel suo intento di distaccato ma allo stesso tempo erotico affetto per il Roberto Devereux, interpretato da William Davenport, il quale sembra risparmiare sulla voce, mostrandosi abbastanza tenuto e senza troppo lasciarsi andare alla vocalità,  per gli studenti rumorosi e molesti in effetti forse non è bene dar tutto sé stesso.

Eppure la Roman ha dato prova di una voce all'altezza del ruolo e nei continui salti dall'acuto al grave della tessitura con una voce equilibrata e mai troppo spinta o tenuta.

45 sara___sonia_ganassi__La Sara di Elena Belfiore non è certo da meno, il soprano e il mezzo soprano sono state scelte bene per avere un ottimo rapporto ed equilibrio timbrico.

Il Duca di Nottingham interpretato con un cambio da Marco Di Felice, si mostra capace sia dal punto di vista scenico che vocale, ma vale lo stesso che per Davenport, per questa recita le voci maschili sembrano essersi date al risparmio. Non c'è da dargli torto, in effetti per queste pomeridiane il pubblico segue poco quello che avviene sul palcoscenico, le classi di studenti sono poco seguite dai docenti, alcune arrivano anche in ritardo, troppo tardi per gustarsi la bell'ouverture, e appollaiati sulle poltrone sembrano più interessati ai loro affari che a seguire l'opera.

Per la recita del 24 sera, con il primo cast, la platea del teatro è quasi piena ma l'uditorio stavolta è più attento, più preso da quanto avviene sul palcoscenico.

Per Mariella Devia, Elisabetta I, applausi già dalle prime note, un omaggio alla sua voce e alla sua carriera, personaggio in scena ben congegnato, vera Elisabetta, erotica e glaciasale, passionale e implacabile, nel ruolo scenico.

Purtroppo la voce stanca, un po' spenta, a differenza forse della prima del 17 e della recita del 20, per questa ultima rappresentazione di questo titolo le forze sembrano venire un po' meno, soprattutto nell'intensità della voce e nelle note più gravi con i salti dall'acuto alla parte bassa della tessitura.

Tuttavia fraseggio e cura delle agilità non mancano in particolar modo nell'acuto, segno che nonostante il numero di primavere la qualità di un'artista prosegue nell'approccio alla partitura e al personaggio che in "Alma infida, ingrato core" e  "in quel sangue versato" di vera bravura e patetismo.

Mirabile la Sara di Sonia Ganassi, che quasi offusca l'astro della Devia in questa recita.

Ottima nella scena, disperata amante che non può osare ad amare, di quell'amor platonico che ricorda l'Amelia e il Riccardo de Il ballo in maschera, sentimento impossibile che divora i protagonisti, portati alla morte dalla gelosia e dalla sete di vendetta per un adulterio che non si è materializzato, ma solo sublimato dal sentire del cuore.102 regina_elisabetta___natalia_roman___sara___elena_belfiore__

Il duca di Nothingam di Mansoo Kim, ben calato nel personaggio soprattutto nel confronto col discoperto Devereux, l'odio e la sete di vendetta scoppiano posto davanti all'amoroso dono di Sara al suo migliore amico, e vocalmente facendo del trio tra Elisabetta, Notingham e Devereux  il culmine di tutta l'opera, in una fantastica interpretazione dei tre tra la scena quinta e sesta del secondo atto.

Va dato veramente merito al teatro Carlo Felice per questa stagione d'opera che accanto a titoli come Tosca affianca Roberto Devereux e Andrea Chenier, che andrà in segna dal prossimo 12 aprile.

Titoli che latitano dai cartelloni dei teatri, partiture di rara bellezza che per essendo poco note ai più vengono messe in sordina, per far fronte ad un pubblico più pop in questo periodi di crisi e difficoltà.

Lodevole questa scelta di cartellone, peccato che la promozione non vada a dialogare più con la città per attirare più genovesi in questo splendido Teatro mosso da scelte di qualità e rara bellezza.

Locandina

Teatro Carlo Felice di Genova - Stagione 2015/2016
ROBERTO DEVEREUX
Libretto di Salvatore Cammarano
Musica di Gaetano Donizzetti
Personaggi: Interpreti:
Elisabetta I

Mariella Devia (17,20,24)

Natalia Roman (23,29)

Roberto Devereux

Stefano Pop (17,20,24)

William Davenport ( 23,29)

Sara

Sonia Ganassi (1t,20,24)

Elena Belfiore  (23,29)

Duca di Nothingam

Marco di Felice (17,20,29)

Mansoo KIm (17,24)

Lord Cecil Alessandro Fantoni
Sir Gualtiero Raleigh Claudio Ottino
Un paggio

Matteo Armino (17,20,23)

Roberto Conti (24,29)

Un familiare di Nothingam

Loris Purpura (17,20,23)

Alessio Bianchini (24,29)

Mimi Deos

Luisa Baldinetti

Luca Alberti

Filippo Bandiera

Nicola Marrapodi

Erika Melli

 

Orchestra e coro del teatro Carlo Felice di Genova

Maestro del Coro: Pablo Assante


Direttore Francesco Lanzillotta
Regia Alfonso Antoniozzi

Scene

Monica Manganelli

Costumi

Gianluca Falschi

Luci 

Luciano Novelli

  

 

FOTO su concessione della direzione del teatro di Marcello Orselli

 

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
LA CENERENTOLA Bergamo, 9 dicembre 2017. La stagione lirica di Bergamo e il contestuale Festival...
DON PASQUALE Vienna, 2 dicembre 2017. Saldamente in mano al M° Evelino Pidò, che ne ha...
CHE ORIGINALI! - PIGMALIONE Bergamo, 1 dicembre 2017. Al Festival Donizetti è stato allestito un dittico davvero...
UN BALLO IN MASCHERA Venezia, 29 novembre 2017. Il Teatro La Fenice ha inaugurato la Stagione Lirica e di...
IL BORGOMASTRO DI SAARDAM Bergamo, 24 novembre 2017. Il Donizetti Festival 2017 è stato inaugurato dal...
CARMEN (balletto) Catania, 24 novembre 2017. Se è vero che il personaggio di Carmen la gitana,...
LA CIOCIARA Cagliari, 24 novembre 2017. Il Teatro Lirico, nelle figure del Sovrintendente Claudio...
TI VEDO, TI SENTO, MI PERDO (in attesa di Stradella) Milano, 21 novembre 2017. L'ultimo titolo della stagione d'opera 2016-2017 è una nuova...
NABUCCO Milano 16 novembre 2017. Nabucco di Giuseppe Verdi è stato il penultimo titolo...
AIDA Bologna, 12 novembre 2017. Penultimo appuntamento operistico della Stagione Lirica...
DIE ZAUBERFLOTE Brescia, 12 novembre 2017. Seconda replica di Die Zauberflöte di Wolfgang Amadeus...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Rovigo, 5 novembre 2017. La 202ª Stagione Lirica al Teatro Sociale è stata inaugurata...
IL TROVATORE Padova, 27 ottobre 2017. Inaugurata la Stagione Lirica al Teatro Comunale “G. Verdi”...
LA RONDINE Firenze, 22 ottobre 2017. Per la prima volta a Firenze è andata in scena l’opera La...
DER FREISCHUTZ Milano, 20 ottobre 2017. Dopo quasi vent’anni torna nella sala del Piermarini Der...
DON GIOVANNI Venezia, 19 ottobre 2017. L'opera Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, nella...
TRISTAN UND ISOLDE Torino, 15 Ottobre 2017. Il capolavoro di Richard Wagner "Tristano e Isotta"...
JÉRUSALEM Parma, ottobre 2017. L’edizione critica di Jérusalem, rifacimento francese de I...
FRA DIAVOLO Roma, 8 ottobre 2017. A distanza di quasi un secolo e mezzo è tornato nella Capitale...
STIFFELIO Parma, 6 ottobre 2017. Strepitoso allestimento di Stiffelio al Verdi Festival ideato...
FALSTAFF Parma, 5 ottobre 2017. Il Festival Verdi 2017 presenta tre titoli: Jérusalem, Stiffelio...
CEFALO E PROCRI - ECCESSIVO E' IL DOLOR QUAND'EGLI E' MUTO Venezia, 29 settembre 2017. Il teatro La Fenice si conferma ancora una volta molto...
ETTORE MAJORANA. CRONACA DI INFINITE SCOMPARSE Como, 28 settembre 2017. La musica d'oggi inaugura la Stagione 2017-2018 del...
TAMERLANO   Alla Scala torna in scena il repertorio barocco. Con piacere si riscoprono...
HANSEL UND GRETEL Milano, 21 settembre 2017. Dopo quasi sessant'anni dall'ultima rappresentazione la...
LA FINTA TEDESCA - LA DIRINDINA   Vicenza, 8 settembre 2017. E’ ormai prassi consolidata che al Festival...
L'OCCASIONE FA IL LADRO   Venezia, 7 settembre 2017. Il ciclo delle cinque farse di Gioachino Rossini,...
ORFEO   Vicenza, 6 settembre 2017. La quinta edizione di “Vicenza in Lirica 2017 –...
LUCREZIA BORGIA Salisburgo, 30 agosto 2017. Lucrezia Borgia è indubbiamente uno dei capolavori...
ARIODANTE Salisburgo, 28 agosto 2017. La messinscena del celebre – e al tempo stesso...
TOSCA   Verona, 25 agosto. L’ultimo titolo del lungo cartellone operistico all’Arena è...
TORVALDO E DORLISKA Pesaro, agosto 2017. La terza opera proposta del Festival pesarese è stata il dramma...
LA PIETRA DEL PARAGONE Pesaro, agosto 2017. Il Festival 2017 potrebbe avere essere sottotitolato “le...
LE SIEGE DE CORINTHE Pesaro, agosto 2017. Il Rossini Opera Festival Per la seconda volta nel corso della...
IL VIAGGIO A REIMS Pesaro, 16 agosto 2017. Come di consuetudine, accanto ai tre titoli principali,...
AIDA (Edizione storica 1913)   Verona, 16 agosto 2017. Aida è titolo principe all’Arena di Verona, e anche...
IL RITORNO DI ULISSE IN PATRIA   Innsbruck, 14 agosto 2017. All’Innsbrucker Festwochen der Alten Musik,...
TURANDOT Macerata, 13 agosto 2017. Il progetto creativo di Stefano Ricci e Gianni Forte ha...
LA SPOSA E I SUOI CARNEFICI Volterra, 8 agosto 2017. In scena a Volterra, in prima assoluta, con...
NABUCCO   Verona, 4 agosto 2017. Sono stato ancora una volta all'Arena per assistere a...
CARMEN Roma, 30 luglio 2017. Il capolavoro di Bizet mantiene intatto il proprio fascino...
LUCIA DI LAMMERMOOR   Padova, 27 luglio 2017. E’ ormai assodato l’appuntamento estivo al Castello...
PLACIDO DOMINGO - Antologia de la Zarzuela   Verona, 21 luglio 2017. Arena traboccante di pubblico, quasi un tutto...
MADAMA BUTTERFLY   Verona, 13 luglio 2017. La Stagione del 95° Opera Festival all’Arena prosegue...
AIDA   Verona, 9 luglio 2017. Come di tradizione Aida, l’opera in quattro di Giuseppe...
TOSCA Roma, 8 luglio 2017. La prima recita del capolavoro pucciniano alle Terme di...
OTELLO Londra, 8 luglio 2017, Alla Royal Opera House va in scena Otello, di Verdi, con...
MITRIDATE RE DI PONTO Londra, 7 luglio 2017 tra un cartellone che comprende Turandot e Otello va in scena...
RIGOLETTO   Verona, 6 luglio 2017. La terza opera del 95° Festival Opera è Rigoletto di...
DIE ENTFUHRUNG AUS DEM SERAIL   Milano, 29 giugno 2017. Al Teatro alla Scala è stato allestito Die Entführung...
NABUCCO   Verona, 23 giugno 2017. Il 95° Opera Festival all'Arena di Verona è stato...
L'INCORONAZIONE DI POPPEA Venezia, 21 Giugno 2017. L’incoronazione di Poppea alla Fenice è una delle tre opere...
LUCIA DI LAMMERMOOR Bologna, 16 giugno 2017. Importante proposta al Teatro Comunale: Lucia di Lammermoor...
LA BOHEME Milano, 15 giugno 2017. Al teatro alla Scala l’ennesima proposta dell'opera La...
RIGOLETTO Forte Arena - Santa Margherita di Pula (Cagliari), 10 giugno 2017. E' stato...
LA CAMBIALE DI MATRIMONIO Vicenza, 3 giugno 2017. La XXVI edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico...
LULU Roma, 27 maggio 2017. Il capolavoro di Alban Berg torna per la seconda volta...
IL VIAGGIO A REIMS Verona, 25 maggio 2017. L’ultimo titolo della stagione Lirica al Teatro Filarmonico...
PETER GRIMES Bologna, 24 maggio 2017. Per la prima volta al Teatro Comunale è stata rappresentata...
DON GIOVANNI Milano, 17 maggio 2017. Dopo sette anni l’opera Don Giovanni di Wolfgang Amadeus...
DIE ZAUBERFLOTE Torino, 16 maggio 2017. Non giovano a Die Zauberflöte di Mozart né tronfi afflati...
DON CARLO Firenze, 14 maggio 2017. Recita speciale la pomeridiana di Don Carlo di Giuseppe...
QUARTETT Trento, 5 maggio 2017. La Stagione Lirica, Opera 20.21, dell’Orchestra Haydn di...
ORFEO 5 maggio 2017, Cremona, Al teatro Ponchielli di Cremona si celebrano i 450 anni...
IDOMENEO Pistoia, 30 aprile 2017. L’80° Maggio Musicale Fiorentino ha avuto la prima...
ANDREA CHÉNIER Roma, 30 aprile 2017. Il dramma di Umberto Giordano mancava dal Costanzi dal...
NORMA Verona, 27 aprile 2017. Al Teatro Filarmonico è stara rappresentata l’opera Norma di...
LA GAZZA LADRA Milano, 26 aprile e 5 maggio 2017. Dopo un’assenza di centosettantasei anni...
LUCIA DI LAMMERMOOR Venezia, 21 aprile 2017. Al Teatro La Fenice una nuova produzione di Lucia di...
DON CARLO Genova, 21 aprile 2017. Tutto un debutto il Don Carlo di Giuseppe Verdi,...
TOSCA Baden-Baden, 17 aprile 2017. Una delle caratteristiche che contraddistinguono le...
ANNA BOLENA Milano, 14 aprile 2016. Terza edizione di Anna Bolena di Gaetano Donizetti al Teatro...
LA VOIX HUMAINE - CAVALLERIA RUSTICANA Bologna, 13 aprile 2017. Inedito dittico quello presentato al Teatro Comunale di...
NORMA Ferrara, 7 aprile 2017. Lo spettacolo andato in scena al Teatro Comunale di...
DIE MEISTERSINGER VON NURNBERG Milano 5 aprile 2017. Dopo ventisette anni il Teatro La Scala allestisce l’opera Die...
Tosca Palermo, 2 aprile 2017. Viene da pensare, a volte, assistendo dal vivo ad...
LE NOZZE DI FIGARO Bolzano, 1 aprile 2017. Al Teatro Comunale di Bolzano è stata rappresentata l’opera...
MARIA STUARDA Roma, 28 marzo e 1° aprile 2017. Il Teatro Costanzi ha deciso di puntare...
TOSCA Verona, 30 marzo 2017. La Stagione al Teatro Filarmonico procede a ritmo incalzante...
DIE ZAUBERFLÖTE Firenze, 29 marzo 2017. Esprimere diversi pareri riguardo le performance...
MANON LESCAUT Catania, 22 marzo 2017. I brividi suscitati dall'ascolto della Manon Lescaut di...
LA TRAVIATA Palermo, 19 marzo 2017. Il rischio più grave che oggi un'opera come La Traviata...
I PURITANI Modena e Piacenza, marzo 2017. Al Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” è stata...
MANON LESCAUT Torino 19 Marzo 2017, na Manon Lescaut tradizionale quella ripreso al Teatro...
Manon Lescaut Torino, marzo 2017. Capita a volte che lo spettatore sia colto da qualche...
IL TURCO IN ITALIA Bologna, 10 marzo 2017. Una velata malinconia ha contraddistinto la prima bolognese...
TURANDOT Vienna, 8 marzo 2017. La Turandot di Giacomo Puccini è a prova di bomba. Nulla la...
LA TRAVIATA Milano, 5 marzo 2017. Dopo qualche anno d’assenza il Teatro alla Scala ha...
THE RAVEN (Il Corvo) Bolzano, 3 marzo 2017. Al Teatro Studio, sala inferiore del più imponente Teatro...
PRINCIPE IGOR Amsterdam. 23 febbraio 2017. L'Opera Nationale & Ballet vincitrice dell'Opera...
NORMA Palermo, 22 febbraio 2017. I miti dell’opera devono rimanere tali. Soprattutto se...
I CAPULETI E I MONTECCHI   Verona, 21 febbraio 2017. E’ stata riproposta al Teatro Filarmonico l’opera I...
KÁT’A KABANOVÁ Torino, 21 febbraio 2017. Il progetto Janáček-Carsen è indubbiamente uno dei più...
LA WALLY Piacenza e Modena, febbraio 2017. Dopo il successo dello scorso anno con la produzione...
FALSTAFF Milano, 15 febbraio 2017. Un nuovo Falstaff, ultima opera di Giuseppe Verdi, è...
GINA Venezia, 10 gennaio 2017. Al Tetro Malibran, per la stagione d’opera della Fenice, è...

Visitatori

Visitatori oggi:371
Visitatori mese:4816
Visitatori anno:108419
Visitatori totali:198827

OperaLibera piace a...