Login

gio 1Milano, 15 dicembre 2015. La stagione d'Opera e Balletto 2015-2016 del Teatro alla Scala è stata inaugurata con l'opera Giovanna d'Arco di Giuseppe Verdi, con la quale inizia ufficialmente il mandato del nuovo direttore musicale del Teatro: il maestro Riccardo Chailly


Visto da Lukas Franceschini

Giovanna d'Arco fu composta in un breve periodo alla fine del 1844 durante il quale Verdi era impegnato alla Scala per una ripresa de I Lombardi alla prima crociata. Il soggetto fu tratto da Die Jungfrau von Orleans di Friedrich Schiller, dalgio 2 quale il già collaboratore di Verdi, Temistocle Solera, approntò un libretto e una riduzione molto diversa dall'originale. E' certo che l'opera fu composta frettolosamente e di malavoglia poiché i rapporti tra Verdi e Marelli si erano incrinati conseguentemente il modo di gestire il teatro di quest'ultimo. Tuttavia, Verdi rispettò il contratto ma oltre a non partecipare all'inaugurazione del 26 dicembre (I Lombardi) decise che dopo Giovanna d'Arco nessun'altra sua opera sarebbe stata eseguita nel teatro milanese. Tale ferma decisione si protrasse per ben un quarto di secolo. La prima esecuzione di Giovanna d'Arco, il 25 febbraio, riscosse grandi favori da parte del pubblico, meno dalla critica. Curioso che quando l'opera fu rappresentata a Palermo la polizia si oppose al soggetto e la musica fu adatta a un nuovo libretto dal titolo Orietta di Lesbo.

Il musicologo Charles Osborn definisce il libretto "...un compendio di come si può immaginare un libretto insulso, il fatto che sia stato derivato da un dramma di Schiller è spesso criticato solo per significare quanto esso contenga di dissacrante e di parodistico". In effetti, non possiamo dargli torto, la Giovanna d'Arco di Solera non ha alcun punto di contatto con il personaggio storico e tanto meno lo stesso dramma tedesco, tuttavia dobbiamo rilevare che l'interesse di Schiller non era rivolto alla realtà storica ma alla verità poetica, in una verità interiore nella quale il rogo era un inutile supplizio. Verdi comprese tale aspetto e musicalmente produsse anche pagine apprezzabili, purtroppo Solera non ebbe l'intuito di capire che la riduzione non si adattava alla perfezione alla scena lirica. Solera non solo eliminò gio 3molte scene, riducendo la trama ai minimi termini con solo tre personaggi protagonisti, ma operò la variante più dannosa che fu quella di far innamorare Giovanna al Delfino di Francia. Lo spartito si ascrive al cosiddetto periodo degli anni di galera verdiani, ma chi scrive preferisce considerarli anni di sperimentazione, magari alterni, perché da un'attenta analisi delle opere del primo periodo emerge una decisa disuguaglianza tra gli spartiti. Giovanna ha tuttavia un fascino "primitivo" ma penetrante in se stesso. Chi coglie appieno tale concezione è il maestro Riccardo Chailly, che per la seconda volta dirige l'opera, la prima fu a Bologna nel 1989. Nell'intervista, inserita nel programma di sala, il direttore fa notare che l'opera è soprattutto metafisica e irreale, imprescindibile nella conoscenza verdiana perché fucina di modi espressivi sul futuro stile del compositore. Essa anticipa Macbeth, Rigoletto, Don Carlo e Aida per lo stile utilizzato e l'ispirazione melodica. Opera anticipatrice che mette in luce un'entusiasmante manifestazione musicale primiera. Credo che il direttore milanese abbia colto nella sua piena eccezione il valore di Giovanna d'Arco, che capolavoro non è, ma credendoci ci regala ancora una volta una concertazione da manuale, qui nell'edizione critica di Alberto Rizzuti. Il grande pregio della bacchetta è stato quello di gio 4non volere una sua personale lettura ma si è attenuto in perfetta aderenza allo stile e allo spartito verdiano riuscendo a trovare colori, respiro orchestrale, enfasi, spavalderia ed energia che non si ascoltavano da qualche tempo al Teatro alla Scala. Chailly crede in tale opera e conoscendone bene i limiti cerca di valorizzarli e di farli apprezzare per quello che sono. Una grande lettura nello stile verdiano e non potremo avere di meglio, oggigiorno, da parte di un direttore. La sua eccellente performance è potuta essere tale anche per il contributo di un'orchestra in forma smagliante e precisissima e un coro, diretto da Bruno Casoni, di mirabile e ineguagliata professionalità.

Il cast scritturato dal teatro è la migliore risposta odierna per tali ruoli, e mi pare assurdo dover fare sempre paragoni con il passato, viviamo il presente pur non dimenticando quanto di buono c'è stato ieri, ma guardiamo al presente. Anna Netrebko è una protagonista di assoluto valore che coniuga dolcezze calibrate e rifinite con slanci eroici e drammatici con classe, naturalezza e buon gusto interpretativo. Francesco Meli, Carlo, non è da meno. Egli utilizza una splendida voce nel rifinire una vocalità preziosa ben articolata, generosa nell'accento, rifinita nei colori e di gande pathos interpretativo. Bravissimo nelle melodie dei duetti e incisivo nelle veementi cabalette. Alla recita cui ho gio 5assistito, è rientrato il baritono Carlos Alvarez, il quale dovette annullare le prime recite per indisposizione. Il cantante spagnolo ha saputo cogliere appieno la funzione del personaggio paterno ma anche il severo giudice della figlia. Pur percependo che era nel suo standard perfetto si è potuto ascoltare un cantante all'altezza del nome, rifinito nel colore e nell'accento, bravissimo nel fraseggiare una parte anche ostica, vocalmente inappuntabile e sempre di grande fascino. Completavano la locandina i corretti Talbot di Dmitry Beloselskiy e il Delil di Michele Mauro.

Autori dello spettacolo la coppia belga Moshe Leiser e Patrice Caurier alla regia, Christian Fenouillat per le scene, Agostino Cavalca ai costumi, video di Etienne Guiol. Il team parte dalla concezione che tutta la vicenda è un sogno delirante di una ragazza in stato di estasi finale cui il padre cerca qualche cura impossibile. L'opera è sostanzialmente ambientata nella stanza da letto della protagonista, che vediamo già durante l'esecuzione dell'overture, per poi svilupparsi nel contesto storico non troppo attinente ai fatti. L'infatuazione della giovane è il fulcro della lettura che resta narrativa e poco persuasiva poiché tutto è possibile. Ad alcune scene molto belle, come i demoni che inondano lo spirito della protagonista, oppure la salita dal palcoscenico della Cattedrale di Reims un vero momento elettrizzante, si alternano situazioni dozzinali e poco comprensibili. Carlo è dipinto tutto in oro, come un superuomo, forse, non l'ho capito. L'impianto scenico era comunque accurato e sotto molti aspetti di gran fascino, altrettanto si puògio 6 dire dei costumi, di bella fattura sartoriale, peccato che Giovanna avesse spesso una sorta di camicia da notte. Molto belli i video illustrativi e ottime le luci che creavano uno spazio irreale.

Grande successo per i cantanti e il direttore al termine dell'esecuzione che vedeva il teatro quasi esaurito. Una piccola postilla: all'entrata di Chailly al primo atto, una voce dal loggione ha urlato "abbasso i registi!". alludendo alle successive polemiche tra questi e il direttore. Il pubblico ha risposto con un acceso applauso mentre il maestro, dimostrando classe eccellente, non si è scomposto dal podio.


Locandina

TEATRO ALLA SCALA - Stagione d'Opera e Balletto 2015-2016
GIOVANNA D'ARCO
Dramma lirico in quattro atti
Libretto di Temistocle Solera da "Die Jungfrau von Orleans" di Friedrich Schiller
Musica di Giuseppe Verdi
Edizione critica della partitura edita da Chicago University Press, Casa Ricordi Milano, a cura di Albrto Rizzuti
Personaggi: Interpreti:
Carlo VII Francesco Meli
Giovanna Anna Netrebko
Giacomo Carlos Alvarez
Talbot Dmitry Beloselskiy
Delil Michele Mauro

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Direttore Riccardo Chailly
M.o del coro Bruno Casoni
Regia Moshe Leiser e Patrice Caurier

Scene

Christian Fenouillat

Costumi

Agostino Cavalca

Luci 

Christophe Forey

Video

Etienne Guiol

Movimenti coreografici

Leah Hausman

  
Nuovo llestimento

 

FOTO di Brescia e Amisano - Teatro alla Scala

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
Guglielmo tell Cremona, 4 ottobre 2019. Il Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona inaugura la sua...
NORMA Tolosa, 5 ottobre 2019. E' ormai invalso l'uso di eseguire la sinfonia delle opere...
L'Elisir d'amore Milano, 1 ottobre 2019. L'Elisir d'amore, melodramma giocoso di Gaetano Donizetti,...
DON CARLO Madrid, 30 settembre 2019. Il Teatro Real di Madrid inaugura la Stagione...
DON GIOVANNI Roma, 28 settembre 2019. Graham Vick ha completato la trilogia dapontiana al...
AIDA Busseto, 24 settembre 2019 (prova antegenerale). Ambientazione magica per l’Aida del...
LUISA MILLER Parma, 22 settembre 2019 (prova antegenerale). Dopo dodici anni torna al Festival...
L'ITALIANA IN ALGERI Torino, 26 maggio 2019. La stagione d'opera e balletto 2019 del Teatro Regio si...
Rigoletto Milano, 11 settembre 2019. Dopo la pausa estiva il Teatro alla Scala riprende la...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Venezia, 7 settembre 2019. Il Teatro la Fenice, nel proseguire la Stagione...
DEMETRIO E POLIBIO Pesaro, 18 agosto 2019. La prima opera composta da Gioachino Rossini non fu la...
GALA ROF XL Pesaro, 21 agosto 2019. Il Quarantesimo Rossini Opera Festival è festeggiato con...
SEMIRAMIDE Pesaro, 20 agosto 2019. La monumentale Semiramide è una delle poche opere serie...
L'EQUIVOCO STRAVAGANTE Pesaro, 19 agosto 2019. Seconda opera di Gioachino Rossini ad essere andata in...
MACBETH Macerata, 4 agosto 2019. Una Scozia molto "siciliana" ha fatto da sfondo...
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...

Visitatori

Visitatori oggi:592
Visitatori mese:8002
Visitatori anno:121883
Visitatori totali:459021

OperaLibera piace a...