Login

jenufa 1Una delle migliori produzioni della stagione operistica nazionale è stata Jenůfa di Leóš Janáček presentata al Teatro Comunale di Bologna nella produzione, in prima italiana curata dal regista lettone Alvis Hermanis.

Visto da Lukas Franceschini

Bologna, 17 aprile 2015. L'opera rappresenta uno dei vertici teatrali musicali non solo del compositore ceco ma di tutto il jenufa 2Novecento. La vicenda è tratta dal dramma "La sua figliastra" di Gabriela Preissová ed ebbe il suo battesimo al Teatro Nazionale di Brno il 21 gennaio 1904. Janáček cominciò ad interessarsi al soggetto sin dal 1893 informando l'autrice via lettera la sua intenzione di musicare il dramma. La scrittrice tentò invano di persuaderlo dell'impossibilità di trarre un'opera lirica da questo suo testo, tuttavia Janacek si immerse alla riduzione del libretto dal 1895. L'adattamento fu singolarmente fedele, suddiviso in tre atti, la vicenda narrata nello stesso ordine, testo originale rispettato, inclusione di tutti i personaggi anche i minori. La versione librettistica de "La sua figliastra" jenufa 3rappresentò un'originalità nel panorama musicale ceco: fu la prima opera lirica tratta da un dramma teatrale. Elemento musicale primario della partitura è la canzone popolare (arrangiata), è la sfera campagnola della vicenda che portò il compositore all'invenzione musicale d'estrazione popolare. Jenůfa è la narrazione di un destino, vissuto fra risentimento, orgoglio, incomprensione, buoni sentimenti, perdono e redenzione. E' la storia di un'elevazione spirituale vissuta attraverso le traversie della vita e nella disgrazia. Pur contenendo una buona dose di verismo, l'opera si avvicina più alla filosofia morale della cultura slava, infatti, su un soggetto di gelosia, amore, infanticidio, Janáček non si fa prendere la mano dalla curda passione ma analizza l'animo di un popolo, il suo, nel quale trova anche una ricchezza umana oltre alla complessa psicologia. In Jenůfa la tinta popolare, i costumi, la tradizione, le icone, i canti popolari possono in un'analisi superficiale fuorviare dal dramma reale insito nella musica; l'elemento folkloristico è solo una cornice appariscente ed istintiva mentre il fulcro è caratterizzato dalla peculiarità emotiva dei protagonisti.

Seguendo alla perfezione questi concetti il regista e scenografo Alvis Hermans realizza uno spettacolo singolare di estrema enfasi teatrale sviluppando una drammaturgia che guarda ai molteplici aspetti dell'opera. Egli segue un doppio binario azzeccatissimo inquadrando il I e il III atto nella classica ambientazione contadina popolare della campagna, in una scena, esteticamente lineare, divisa in due verticalmente: sotto agiscono i personaggi in cromatici e fantasiosi costumi folkloristici,jenufa 4 ideati da Anna Watkins, sopra il coro come a sovrastare gli eventi. In una sorta di siparietto agiscono delle ballerine, le quali mimano un'atmosfera tipicamente locale con ispirazione ad una sorta di danza russa creata dalla brava Alla Sigalova. In questo sviluppo che è il momento più "tipico", si vedono proiettati anche ritratti di donne in stile liberty. Il secondo atto è da mozzafiato per espressione drammatica. In una stanza di dimensioni ridotte, claustrofobica, tipica di un mondo proletario da est Europa in guerra fredda, sic consuma la tragedia dell'infanticidio. Un letto di ferro smaltato, un televisore anni '70 in bianco e nero, un lavandino lercio, imprimono in maniera efficace quel sotto strato di società povera e legata a regole e credenze rurali per le quali il peccato deve essere lavato o cancellato, l'omicidio del piccolo neonato può rendere dignità e rispetto alla protagonista. La recitazione degli artisti, in questo caso le due protagoniste Jenůfa e Kostelnička, è impressionante. Non saprei trovare parole per descrivere l'impatto emotivo del delirio della giovane e della realistica decisione della matrigna. Le due visioni, una quasi onirica, ma con sprazzi di realtà rurale, l'altra realistica e purtroppo anche attuale, sono la forza di uno spettacolo quasi ricreato in sorta di dramma e favola finale moderna.

La bravissima Orchestra e il preciso Coro, istruito da Andra Faidutti, del Teatro Comunale sono diretti da un ispiratissimo jenufa 5Juraj Valčuha, direttore stabile d'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. La sua lettura è particolarmente struggente e decisa con tinte forti e violente nel dramma ma altrettanto sensibile e raffinata nei momenti più lirici, in particolare nello struggente e speranzoso finale.

Andrea Dankova interpreta una Jenůfa di ottima caratura vocale, adoperandosi con un'intensa vocalità nel lirismo e tensione nella disperazione di madre. Mirabile e dirompente scenicamente Angeles Blancas Gulìn, una Kostelnička vissuta appieno sia nel canto sia nell'interpretazione. Musicale e di grande professionalità il Laca di Brenden Gunnell, cui si contrappone il preciso ma più scialbo Števa di Ales Briscein. Meritano un plauso anche gli altri intrepreti, i quali hanno dato un apporto più che convincente alla resa dell'opera: Gabriella Sborgi incisiva Buryiovka nonna, Maurizio Leoni il mugnaio, Luca Gallo il sindaco, Monica Minarelli sua moglie, e Leigh-Ann Allen la giovane Karolka. Completavano la locandina: Arianna Rinaldi (Pastuchyňa), Roberta Pozzer (cameriera), Sandra Pastrana (Jano) e Grazia Paolella (Tetka).

Il pubblico, che era particolarmente impressionato sia dalla deliziosa musica sia dal meraviglioso spettacolo, al termine si è sciolto in un meritato trionfo per tutti gli artefici della produzione.

 

Visto da William Fratti

jenufa 5Bologna, 23 aprile 2015. Dopo oltre quaranta anni l’indiscusso capolavoro di Leòš Janáček torna sul palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna e troppi sono i posti rimasti vuoti nonostante le promozioni attivate dalla biglietteria. Ciò dimostra nuovamente la costante preoccupante di un pubblico troppo poco interessato al repertorio meno comune, anche di fronte all’eccellenza di partiture come quella di Jenůfa.

Tra l’altro questa infiammante occasione bolognese ha messo insieme più di un motivo che avrebbe dovuto spingere melomani e amanti della musica classica a presenziare: la direzione del talentuoso Juraj Valčuha, un cast vocale di alto livello e una rappresentazione teatrale magnifica sotto ogni punto di vista, oltre alle eccellenti masse artistiche del Comunale.
jenufa 4Lo spettacolo ideato da Alvis Hermanis è di un impatto emotivo formidabile, incalzante ed incessante, perfettamente in sincrono con la splendida musica di Janáček. È come se il regista lettone fosse riuscito a dare forma a gesti e movimenti in sintesi drammatica con la partitura, mentre scene e costumi sono più in linea con il libretto, che in primo e terzo atto sembra quasi discosto dalla forza spaventosa delle melodie terribilmente cadenzate dallo xilofono. Il secondo atto è il momento in cui si svolge la vera tragedia ed è di una semplicità struggente e realistica. Allo stesso modo le stupende coreografie di Alla Sigalova, riprese da Anaïs Van Eycken, si discostano dalla gestualità quasi meccanica dei protagonisti contribuendo ulteriormente a dare quel senso di angoscia crescente già dipinto dalla musica stessa. Stupendo è altresì lo scorrere continuo dei capolavori plastici dell’Art Nouveau ceca, ad opera del video di Ineta Sipunova, sfondo naturale del tragico dramma, così come lo erano al tempo in cui Janáček componeva. Insostituibili i bellissimi costumi di Anna Watkins. Eccellente la drammaturgia di Christian Longchamp. Efficacissime le luci di Gleb Filshtinsky.
Jenufa dankovaIl bravissimo Juraj Valčuha, sul podio della precisa Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, dirige Jenůfa come se fosse una lunga sinfonia, con estrema disinvoltura e naturalezza, in fusione con la partitura, tanto nelle pagine più melodiche, quanto in quelle più drammatiche, passando omogeneamente per i tratti folkloristici.
Andrea Dankova esegue il ruolo della protagonista in maniera superlativa. L’interpretazione è azzeccatissima, quasi una marionetta in primo e terzo atto, per esprimersi mesta, dolce, figlia addolorata e madre disperata in secondo. La linea di canto è morbidissima, ben uniforme dalle note più gravi fino alle più acute, dai pianissimi ai fortissimi.
jenufa 2Inarrivabile, incomparabile, più unico che raro è il personaggio di Kostelnička letteralmente incarnato da Angeles Blancas Gulìn, che dona una prova da togliere il fiato. Forse non tutti gli acuti in forte sono propriamente puliti, quasi urlati, ma rendono la tragedia e il suo delirio ancora più veri e realistici.
Squillante e musicale è il Laca di Brenden Gunnell; luminoso ed armonico è lo Števa di Ales Briscein; entrambi ben centrati nei loro rispettivi ruoli, sia vocalmente, sia nella recitazione.
Più che positiva anche la prova di tutti i comprimari, capitanati da una ben timbrata Gabriella Sborgi nei panni della nonna: Maurizio Leoni, Luca Gallo, Monica Minarelli, Leigh-Ann Allen, Arianna Rinaldi, Roberta Pozzer, Sandra Pastrana, Grazia Paolella.
Sempre bravissimo il Coro del Teatro Comunale di Bologna guidato da Andrea Faidutti.
Ovazioni da stadio per tutti gli interpreti al termine dello spettacolo, soprattutto per Angeles Blancas Gulìn e Juraj Valčuha.

 

Locandina

TATRO COMUNALE DI BOLOGNA - Stagione d'Opera e Balletto 2015
JENUFA

Opera in tre attti

Libretto e musica di Leos Janacek, dal dramma "La sua figliastra" di Gabriela Preissonva

 

Personaggi: Interpreti:
Jenufa Andrea Dankova
Laca Klemen Brenden Gunnell
Steva Buryja Ales Briscein
Kostelnicka Buryjovka Angeles Blancas Gulìn
Starenka Buryjovka, la nonna Gabriella Sborgi
Starek, il mugnaio Maurizio Leoni
Rychtar, il sindaco Luca Gallo
Rychtarka, la moglie del sindaco Monica Minarelli
Karolka Leigh-Ann Allen
Pastuchyna Arianna Rinaldi
Barena, cameriera del mulino Roberta Pozzer
Jano, pastore Sandra Pastrana
Tetka, zia Grazia Paolella

Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna

Direttore Juraj Valcuha
Maestro del coro Andrea Faidutti
Regia e scene Alvis Hermanis

Assistente alla regia

Marielle Kahn

Costumi

Anna Watkins

Luci

Gleb Filshtinsky

Coreografie

Alla Sigalova

Ripresa della coreografia

Anais van Eycken

Drammaturgia

Christian Longchamp

Video

Ineta Sipunova

Nuovo allestimento, 2014 - Coproduzoine tra Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Theatre Royal de La Monnaie di Bruxelles e Teatro Bolshoj di Mosca

FOTO di Rocco Casalucci - Teatro Comunale di Bologna

Collega la pagina al tuo social:

Spettacoli

Previous Next
AIDA Roma, 13 luglio 2019. Intimismo e psicologia: alle Terme di Caracalla è tornato...
Prima la musica e poi le parole - Gianni schicchi Milano, 10 luglio 2019. Il Teatro alla Scala, come ultima proposta prima della...
Madama butterfly Savona, 6 luglio 2019. Nel complesso monumentale del Priamar va in scena Madama...
I MASNADIERI Milano, 1 luglio 2019. Dopo oltre quaranta anni di assenza I masnadieri torna sul...
IL TROVATORE Verona, 29 giugno 2019. Terzo titolo dell’Opera Festival 2019, Il Trovatore di...
IPHIGENIE EN TAURIDE Parigi, 24 giugno 2019. Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei...
LE NOZZE DI FIGARO Firenze, 15 giugno 2019. Il debutto assoluto di Sonia Bergamasco nelle regie...
LA CENERENTOLA Roma, 12 giugno 2019. Una interpretazione fiabesca e azzurrina: Emma Dante torna...
ALCINA Salisburgo, 9 giugno 2019. Nell'anno in cui il Festival di Pentecoste di...
POLIFEMO Salisburgo, 8 giugno 2019. Il Festival di Pentecoste di Salisburgo quest'anno è...
die tote stadt Milano, 7 giugno 2019. Per la prima volta viene rappresentata al Teatro alla Scala Die...
TURANDOT Bologna, 30 maggio 2019. Turandot, l’opera incompiuta di Puccini, torna al...
L'ANGELO DI FUOCO Roma, 23 maggio 2019. Dopo 53 anni il lavoro di Prokof'ev è tornato a Roma con un...
IDOMENEO Milano, 16 maggio 2019. Dopo dieci anni di assenza torna al Teatro alla Scala...
LA STRANIERA Firenze, 14 maggio 2019. Molto repertorio d'opera della prima metà dell'Ottocento,...
Così fan tutte  Las Palmas, Gran Canaria, 11 maggio 2019. Una volta si era soliti dire:...
MADAMA BUTTERFLY Catania, 10 maggio 2019. Madama Butterfly è un gran titolo ed eccolo a Catania il...
LA TRAVIATA Novara, 5 maggio 2019. La Traviata di Giuseppe Verdi, assente dalle scene...
REQUIEM Parma, 3 maggio 2019. L'ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart -...
ARIADNE AUF NAXOS Milano, 30 aprile 2019. Ariadne auf Naxos torna finalmente al Teatro alla Scala...
LA SONNAMBULA Torino,14 Aprile 2019. Assente dalle scene torinesi per oltre vent'anni il...
SERSE Piacenza, 12 aprile 2019. Dopo qualche anno di assenza l’opera barocca torna al...
IL BARBIERE SI SIVIGLIA Parma, 22 marzo 2019. Anche in una città come Parma oggigiorno è più facile...
AGNESE Torino, 17 marzo 2019. Ferdinando Paer, eccellente musicista di collegamento tra il...
CHOVANŠČINA Milano, 6 marzo 2019. La grande opera incompiuta di Modest Petrovič Musorgskij è...
ANDREA CHENIER Reggio Emilia, 1 marzo 2019. Oltre a La forza del destino, l’altra produzione di...
ANNA BOLENA Roma, 28 febbraio 2019. Il quarto titolo del Costanzi per la stagione 2018-2019 è...
SEMIRAMIDE Bilbao, 22 e 25 febbraio 2019. Per questa produzione di Semiramide al Palacio...
RIGOLETTO Torino, 10 e 16 febbraio 2019. Arriva a Torino il Rigoletto con la regia di John...
DON GIOVANNI Verona, 31 gennaio 2019. Al Teatro Filarmonico è stato rappresentato Don Giovanni,...
WERTHER Venezia, 25 gennaio 2019. Werther, il drame lyrique di Jules Massenet, è proposto al...
MADAMA BUTTERFLY Torino, 20 gennaio 2019. Si torna alla tradizione dopo il dirompente allestimento di...
DIONYSOS RISING (Roberto David Rusconi)   Trento, 19 gennaio 2019. La stagione d’opera “Forces of nature” della...
TURANDOT Rovigo, 18 gennaio 2019. Un successo pieno la prima rappresentazione della fiaba...
LA TRAVIATA Roma, 18 gennaio 2019. Sofia Coppola e Valentino hanno regalato ancora una...
LA FORZA DEL DESTINO Piacenza, 18 gennaio 2019. Dopo tredici anni di assenza, La forza del destino di...
LA TRAVIATA Milano, 16 gennaio 2019. Al Teatro alla Scala il primo titolo del nuovo anno è La...
UN BALLO IN MASCHERA Parma, 16 gennaio 2019. Nel centenario della morte di Cleofonte Campanini – sotto...
LA CENERENTOLA Padova, 31 dicembre 2018. Padova celebra Rossini chiudendo l’anno con La...
DON GIOVANNI Bologna, 20 dicembre 2018. Il Teatro Comunale di Bologna conclude la Stagione 2018 e...
ATTILA Milano, 18 dicembre 2018. L’opera inaugurale della Stagione del Teatro alla Scala è...
LE NOZZE DI FIGARO Rovigo, 14 dicembre 2018. Ben realizzata, nel suo insieme, la messa in scena del...
RIGOLETTO Roma, 13 dicembre 2018. Dal '500 al 1943 il passo è breve: la stagione 2018-2019...
CARMEN Firenze, 4 dicembre 2018. Dopo solo un anno dal suo debutto, lo spettacolo di Leo...
ELISABETTA AL CASTELLO DI KENILWORTH Bergamo, 30 novembre 2018. Secondo e imperdibile titolo del Donizetti Opera è stato...
MACBETH Venezia, 29 novembre 2018. La stagione lirica 2018-2019 del Teatro La Fenice è stata...
L'ELISIR D'AMORE 24 novembre 2018, Torino. La stagione operistica 2018/19 del Teatro Regio di Torino...
ENRICO DI BORGOGNA Bergamo, novembre e dicembre 2018. Il Donizetti Opera Festival 2018 è stato inaugurato...
FIN DE PARTIE Milano, 22 novembre 2018. Finalmente dopo anni di gestazione e rimandi, dovute a...
MOSÈ IN EGITTO Novara, 18 novembre 2018. Nel centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino...
LA FILLE DU REGIMENT Bologna, 14 novembre 2018. Ripreso al Teatro Comunale l'allestimento ideato da Emilio...
FALSTAFF Como, 11 novembre 2018. Piacevolissimo il Falstaff comasco in scena nel weekend scorso...
NABUCCO Rovigo, 9 novembre 2018. La Stagione Lirica del Teatro Sociale, il quale nel 2019...
LE NOZZE DI FIGARO Roma, 2 novembre 2018. Graham Vick propone una regia del capolavoro mozartiano...
CAPPUCCETTO ROSSO Piacenza, 26 ottobre 2018. Il compositore piacentino Stefano Guagnini, classe...
FALSTAFF Vicenza, 14 ottobre 2018. Felice collaborazione quella tra la Società del Quartetto di...
IL TROVATORE Torino, 13 Ottobre 2018. Una nuova elegante produzione de Il...
MACBETH Parma, 11 e 18 ottobre 2018. L’opera inaugurale del Festival Verdi 2018 è Macbeth...
UN GIORNO DI REGNO Busseto, 3, 10 e 11 ottobre 2018. Seconda opera del Cigno di Busseto e secondo titolo...
DIE ZAUBERFLÖTE Roma, 10 ottobre 2018. Dalla fine del '700 agli anni Venti del '900 il passo è...
TOSCA Cremona, 7 ottobre 2018. Il Teatro Grande di Brescia propone tra le produzioni del...
IL VIAGGIO A REIMS Bergamo, 5 ottobre 2018. La stagione del Circuito Opera Lombardia è iniziata con una...
LE TROUVERE Parma, 4 ottobre 2018. Il Festival Verdi 2018 è l’edizione delle conferme, dalla...
ALI'-BABA' E I QUARANTA LADRONI Milano, 14 settembre 2018. L’annuale allestimento del Teatro alla Scala per il...
POLIDORO (Antonio Lotti) Vicenza, 7 settembre 2018. Fiore all'occhiello del Festival Vicenza in Lirica è stata...
KING ARTHUR Vicenza, 2 settembre 2018. L’annuale manifestazione “Vicenza in Lirica” Visione...
VERDI OPERA NIGHT Verona, 26 agosto 2018. Il 96° Opera Festival all’Arena ha offerto quasi in...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA (cast alternativo) Verona, 24 agosto 2018 (cast alternativo). Le ultime due recite de Il barbiere di...
GLI AMORI D'APOLLO E DAFNE Innsbruck, 23 agosto 2018. Come consuetudine una delle produzioni dell’Innsbruck...
DIDONE ABBANDONATA (Giuseppe Saverio Mercadante) Innsbruck, 14 agosto 2018. L’edizione 2018 de Innsbruckner Festwochen der Alten Musik,...
L'ELISIR D'AMORE Macerata, 10 agosto 2018. La regia "balneare" di Damiano Michieletto non ha fatto...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pesaro, 10 agosto 2018 (prova generale). L’anniversario celebrativo al Rossini Opera...
ADINA Pesaro, 9 agosto 2018 (prova generale). La seconda opera dell’odierno Rossini Opera...
RICCIARDO E ZORAIDE Pesaro, agosto 2018. Il XXXIX Rossini Opera Festival è sato inaugurato con l'opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA   Verona, 4 agosto 2018. L’opera che ha ottenuto un vero trionfo all’Arena Opera...
IL BARBIERE DI SIVIGLIA Padova, 2 agosto 2018. Come di consueto ad agosto c’è il classico appuntamento con...
MACBETH Firenze, 13 luglio 2018. Il Maestro Riccardo Muti torna al Maggio Musicale Fiorentino...
LA TRAVIATA Roma, 7 luglio 2018. Una Traviata che strizza l'occhio alla Dolce Vita di Federico...
NABUCCO Verona, 7 luglio 2018. Uno spettacolo di successo non si cambia, anzi è riproposto con...
IL PIRATA Milano, giugno e luglio 2018. Dopo oltre sessant’anni di assenza Il pirata di Vincenzo...
TURANDOT Verona, 30 giugno 2018. La terza opera in cartellone al 96° Festival dell’Arena è...
RICHARD III Venezia, 29 giugno 2018. Al Teatro La Fenice, in prima rappresentazione italiana,...
FIDELIO Milano, 28 giugno 2018. Fidelio, opera in due atti di Ludwig van Beethoven, è proposta...
LA BOHÈME Roma, 22 giugno 2018. La rivisitazione in chiave contemporanea del catalano Alex Ollè...
CARMEN Verona, 22 giugno 2018. La 96ª Stagione Lirica all’Arena è stata inaugurata con una...
FIERRABRAS Milano, 15 giugno 2018. Franz Schubert è ricordato giustamente come illustre...
DON CARLO Bologna, 6 giugno 2018. Al Teatro Comunale c’era il clima delle grandi attese per il...
L'INGANNO FELICE Vicenza 1 giugno 2018. La XXVIIª edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico...
LA BATTAGLIA DI LEGNANO Firenze, 25 maggio 2018. L’unica opera scritta da Giuseppe Verdi a favore della causa...
SALOME   Verona, 24 maggio 2018. La programmazione operistica invernale della...
AIDA Milano, 18 maggio 2018. Alla Scala ritorna l’opera Aida nel celebre allestimento del...
NORMA Venezia, 16 maggio 2018. Le tre recite di Norma previste al Teatro Fenice per il mese...
BILLY BUDD Roma, 10 maggio 2018. Per la prima volta in assoluto l'opera di Benjamin Britten...
CARDILLAC Firenze, 9 maggio 2018. L'ottantunesimo maggio Musicale Fiorentino, il più antico...
FRANCESCA DA RIMINI Milano, 2 maggio 2018. La produzione lirica italiana è sterminata, tuttavia negli...
ANNA BOLENA Verona, 4 maggio 2018. Dopo oltre due lustri torna al Teatro Filarmonico Anna Bolena...

Visitatori

Visitatori oggi:31
Visitatori mese:6157
Visitatori anno:79752
Visitatori totali:416890

OperaLibera piace a...