Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/system/phpimageeditor/phpimageeditor.php on line 87
FLOREZ PER DONIZETTI

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.operalibera.net/home/joomla/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1636

20171204 florez_bg_foto_rota_gfr_9247_previewBergamo, 4 dicembre 2017, Avviatisi i lavori di restauro del Teatro Donizetti di Bergamo, l’attività artistica della Fondazione Donizetti risale i pendii e i declivi e si sposta a Città Alta, al Teatro Sociale, con un concerto straordinario con il tenore Juan Diego Flòrez e il pianista Vicenzo Scalera

{tabs type=tabs}

{tab title=Visto da Mirko Gragnato} 

Il Festival Donizetti, che quest’anno ha riportato in cartellone e rivalutato l’opera Pygmalione, focus di tutto il programma, si conclude in grande stile chiamando Juan Diego Florez, tenore celebre per la voce di belcanto e per il repertorio Rossiniano.20171204 florez_bg_foto_rota_gfr_9015_preview
Un Teatro Sociale gremito, tutto sold-out per questo straordinario concerto con biglietti venduti a caro prezzo, per l’eccezionalità di questa proposta un pubblico non di soli bergamaschi.
La città che accoglie le spoglie mortali di Donizetti ha chiamato a sé appassionati da molte città del nord Italia, anche se il maggior teatro è chiuso per lavori di restuaro, l’attrattiva per il festival Donizetti non viene meno, dimostrando che quando i cartelloni sono di rilievo con artisti di alta levatura il pubblico fedele non manca.
Un programma che spazia tra varie arie d’opera di Rossini, Massenet e ovviamente Donizetti; ad accompagnare il famoso tenore al pianoforte il maestro scaligero Vincenzo Scalera.
Molti gli applausi tra un’aria e l’altra, Juan Diego Florez ha un nutrito gruppo di Fans.
Nonostante la salute un po’ compromessa a causa di una sinusite, che forse l’aria fredda e umida della pianura padana non ha certo aiutato, la voce era comunque calda; Florez spesso usciva per andare dietro le quinte per bere o comunque rinfrescare la gola.
Qualche piccola fragilità nell’acuto con un timbro lievemente vacillante, ma grande qualità, soprattutto nell’ampiezza dei respiri, messe di voce pensate in piena sintonia con il climax musicale.
Florez è una certezza per un concerto di alto livello.
Nel clima festoso del pubblico che letteralmente acclamava il tenore, con calorosissimi e fragorosi applausi, ovazioni, richieste di Bis.
Il tenore peruviano oltre a qualche battuta per entrare in relazione con il suo pubblico ha concesso altri bis in canto piano ma dopo continue chiamate e applausi, il biglietto dal prezzo tutt’altro che basso ha acquisito appieno il suo valore.
Florez uscito con chitarra alla mano ha sorpreso il pubblico del Teatro Sociale con un lunghissimo fuori programma di bis con cantate napoletane e pezzi popolari della tradizione spagnola, tra cui grande a sorpresa "cuccuruccucù paloma".
20171204 florez_bg_foto_rota_gfr_9484_previewLunghissima la coda per poter fare foto con il tenore e chiedere autografi, tantissimi giovani armati di cd e partiture.
Un grande successo che dimostra come anche città piccole un po’ oscurate dalla vicinanza della Scala siano in grado di offrire programmi e stagioni di alto rilievo.

 

{/tab}

{tab title=Locandina}

Teatro Sociale  - Festival Donizetti
Florèz per Donizetti

Gioacchino Rossini 

"La lontananza" (Péchés de vielliesse vol.I)

"Bolero" ( Soirées Musicales )

Addio ai viennesi

"Che ascolto, ohimè" ( Otello, II atto)

 

Gaetano Donizetti

"Tombe degli avi miei" (Lucia di Lammermoor, Atto II)

L'amor funesto

me voglio fa' na casa

"Allegro io son" ( Rita, Atto Unico )

"Ange si pur" (La Favorite, Atto IV)

"Ed Ancor la tremenda porta" ( Roberto Devereux, Atto III)

 

 

Tenore  Juan Diego Flòrez
Pianoforte

Vincenzo Scalera

 

{/tab}

{/tabs}

FOTO DI XXX