Login

 

sh dp_1Vicenza, 28 agosto 2016. Poesia, danza e canto. Questo il trinomio alla base dello spettacolo Shakespeare e Da Porto, Lirica d’amore organizzato da Vicenza in Lirica, edizione 2016, nella splendida cornice del Teatro Olimpico.


Visto da Lukas Franceschini

 

Il concerto-spettacolo è dedicato al Bardo inglese nel 400° anniversario della morte, accomunato al vicentino Luigi Da Porto, scrittore e storiografo, il quale fu l’autore della Historia nuovamente ritrovata di due nobili amanti, novella che egli scrisse convalescente nella pace della sua villa di Montorso Vicentino. La storia racconta del tormentato amore di Romeus e Giulietta, da cui William Shakespeare trasse in seguito ispirazione per la sua più famosa tragedia, Romeo e Giulietta. Le tre arti teatrali menzionate sono state riunite in unosh dp_2 spettacolo articolato e di bellissima resa visiva in omaggio ai due poeti.
Ecco dunque la brava attrice Stefania Carlesso recitare con grande passione i versi shakespeariani da: Sonetto 116 e 55, Enrico V, Otello, Romeo e Giulietta, Macbeth e La Fenice e la tortora, e di Da Porto, Istoria novellamente ritrovata di due nobili amanti. L’attrice ha egregiamente sostituito all’ultimo una collega, pertanto la scusiamo se ha recitato con il copione.
I testi teatrali sono stati intervallati da segmenti di balletto tratti dal celebre “Romeo e Giulietta” di Sergej Prokof’ev nella coreografia di Kenneth McMillan. Danzatori erano gli splendidi Fernando Montano e Roberta Marquez. Entrambi solisti del Royal Ballett di Londra hanno regalato al pubblico un’emozione pura, esibendosi in una ricercata, brillante e tecnicamente rilevante performance, cui non mancava anche una recitazione personale di altro livello. Il ballerino colombiano all’inizio ha danzato un frammento di “Giulio Cesare” di R. Addinsel con altrettanta bravura.
La parte canora era affidata da due voci femminili: il soprano Marta Mari e il contralto Victoria Lyamina. Marta Mari è una giovane cantante allieva di Daniela Dessì (alla quale è stato fatto un omaggio a inizio della serata) che ha molte ottime qualità di soprano lirico e un futuro che possiamo auspicare roseo in considerazione all’ascolto. Dolcissima ed espressiva nella preghiera di Desdemona da Otello di Giuseppe Verdi, eterea nell’aria di Nannetta da Falstaff, molto espressiva nella romanza “Ai giochi addio” di Nino Rota, brano che fu colonna sonora del film “Romeo e Giulietta” di Franco Zeffirelli. Victoria Lyamina si è esibita con impeto nelle due difficili arie di Romeo da “I Capuleti e Montecchi” di Vincenzo Bellini, ed è stata capace di piegare una voce corposa nella Canzone del Salice dall’Otello rossiniano.
sh dp_3La parte musicale è stata affidata a un trio di estrema bravura e duttilità interpretativa: la pianista Natalia Kukleva, il violinista Enrico Balboni e il violoncellista Gianluca Saccari, a loro va un plauso incondizionato e meritatissimo.
Presentava la serata il noto critico musicale e direttore del mensile “L’Opera”, Sabino Lenoci.
In una pausa dello spettacolo è stato consegnato il premio alla carriera al contralto sardo Bernadette Manca di Nissa, il cui nome ha segnato pagine indimenticabili nelle esecuzioni del melodramma per oltre trent’anni. La cantante ha tenuto nei giorni scorsi una masterclass di canto lirico per giovani allievi in fase di perfezionamento.
Un bello spettacolo, articolato in sezioni teatrali perfettamente alternate, cui il numeroso pubblico accorso ha decretato un convinto successo.

 

Locandina

VICENZA IN LIRICA - IV Edizione 2016
SHAKESPEARE E DA PORTO, LIRICA D'AMORE
Ballerini solisti, ospiti dal Royl Ballet di Londra Fernando Montano°, Roberta Marquez°°
Attrice Stefania Carlesso*
Soprano Marta Mari**
Contralto Victoria Lyamina***
Pianoforte Natalia Kukleva
Violino Enrico Balboni
Violoncello Gianluca Saccari
PROGRAMMA
William Shakespeare Sonetto 116, Enrico V (prologo), Sonetto 55, Otello, Romeo e Giulietta, Macbeth, La Fenice e la tortora *

R. Addinsel

"Giulio Cesare" °

Luigi Da Porto

Istoria novellamente ritrovata di due nobili amanti *

Sergeij Prokofiev

Danza dei cavalieri, Danza delle fanciulle con i gigli, Danza delle Maschere  (da "Romeo e Giulietta")

Vicnenzo Bellini

da "I Capuleti e Montecchi" Se Romeo t'uccise un figlio, Deh! tu bell'amina *** 

Giuseppe Verdi

da "Otello" Ave Maria, da "Falstaff" Sul fil d'un soffio etesio **

Sergeij Prokofiev

da "Romeo e Giulietta" Baclony, La morte di Romeo e Giulietta

Gioachino Rossini

da "Otello" Assisa a piè d'un salice ***

Nino Rota

"Ai giochi addio" **

  

 

FOTO fornite dall'Ufficio Stampa di Vicenza in Lirica

Collega la pagina al tuo social: