Login

zelmira cd_cover

Il Festival Rossini In Wildbad produce ogni anno con l'etichetta Naxos delle registrazioni molto interessanti, sia in termini filologici e musicologici, sia per la qualità artistica proposta e Zelmira, registrata live nel luglio 2018 (il CD riporta erroneamente l'anno 2017) in collaborazione con l'emittente radiotelevisiva Südwestrundfunk, è l'ennesima conferma dell'alto livello di ricerca scientifica volta all'interpretazione e all'esecuzione.

Ascoltato da William Fratti

 

Per questa occasione, secondo l'edizione critica della Fondazione Rossini di Pesaro a cura di Helen Greenwald e Kathleen Kuzmick Hansell, si è optato per la versione di Napoli del 1822 con l'aggiunta dell'aria di Emma di Vienna del 1822 e il finale di Parigi del 1826.
Gianluigi Gelmetti, che già lo scorso anno aveva diretto Eduardo e Cristina con grande successo, ottiene con Zelmira un risultato addirittura migliore, assolutamente perfetto nello stile e nelle dinamiche - forse un po' troppo, risultando leggermente meccanico e poco teatrale nei recitativi, dove si sente il parco uso di appoggiature e variazioni - veramente minuzioso nella purezza del suono - i Virtuosi Brunensis lo seguono impeccabilmente - e certosino nell'uso della parola, portando ogni solista ad avere una dizione veramente rifinita. Giustamente monumentali e molto emozionanti sono i grandi pezzi d’assieme, tra cui l’introduzione e il finale primo, ma straordinariamente avvincenti sono il quintetto di secondo atto e il finale ultimo. Ottima la prova del Górecki Chamber Choir di Cracovia.
zelmira cd_backSilvia Dalla Benetta è una protagonista indiscussa, convalida il suo marchio di Rossiniana DOC e avvalora la sua aderenza ai ruoli Colbran. Sfavillante e grintosa nei concertati, delicata e soave nell’aria di Parigi, mette in mostra tutte le sue doti tecniche, dalle fulgenti agilità del duetto con Ilo ai lunghi fiati del maestoso finale, dagli acuti ben sostenuti alle belle note gravi ad emissione mista, dal fraseggio raffinato ed espressivo fino al sapiente uso del legato che si nota particolarmente nello stupendo duetto con l’Emma di Marina Comparato, vera e propria lezione di belcanto.
Altra punta di diamante di questa produzione, il mezzosoprano specialista dei repertori mozartiano e rossiniano, esegue il ruolo di Emma in maniera egregia, elegante, affiancandosi meravigliosamente alla Zelmira di Silvia Dalla Benetta non solo nel già citato duetto, ma anche nel toccante terzetto di primo atto e nel celebre quintetto. Eccellente la resa della preghiera “Ciel pietoso, Ciel clemente” ricca di pathos, che trova il suo apice significativo nei virtuosismi in “Ah se è ver, di quel ch’io sento”.
Mert Süngü è un Ilo dotato di una vocalità sorprendentemente luminosa che calza a pennello la parte David/Rubini. L’emissione è sempre in punta, le colorature sono minuziose, la cavatina e i duetti con Zelmira e Polidoro sono svettanti e imperativi. Volendo cercare il pelo nell’uovo, purtroppo qualche estremo acuto risulta calante.
Pure la vocalità ruvida di Joshua Stewart si sposa perfettamente al ruolo Nozzari di Antenore e ha il gran pregio di innalzare il timbro baritenorile verso acuti ampi e saldi. Le due arie di primo atto sono eroiche, impavide e audaci, così come lo richiede il personaggio, ben adeso all’intenzione. È un vero peccato che le note basse siano poco consistenti e perdano di volume.
Federico Sacchi completa appropriatamente la rosa dei protagonisti, interpretando un Polidoro giustamente anziano, stanco e remissivo, ergendosi ed emergendo nelle belle fiorettature. La patetica “Ah! Già trascorse il dì” è resa ottimamente, anche se in altri punti della partitura non trova il giusto appoggio e qualche passaggio risulta poco intonato.
Molto buona la prova di Luca Dall’Amico nel ruolo di Leucippo. Pure adeguati l’Eacide di Xiang Xu e il Gran Sacerdote di Emmanuel Franco.

Ascoltato da Marco Faverzani | Giorgio Panigati

 

Zelmira è l’ultima delle opere di Rossini del cosiddetto periodo napoletano e viene rappresentata per la prima volta al Teatro San Carlo di Napoli nel 1822 ricevendo un lusinghiero apprezzamento dalla critica dell’epoca. Nel luglio 2018, nell’ambito del consueto “Rossini in Wildbad. Belcanto Opéra Festival” che si tiene annualmente nella cittadina termale di Bad Wildbad, viene scelto di eseguire in forma di concerto questo raro titolo del catalogo rossiniano optando per una versione che contempla anche le varianti aggiunte nel 1822 per la prima al Theater am Kärntnertor di Vienna, e nel 1826 per quella al Théâtre-Italien di Parigi.
Sul podio troviamo Gianluigi Gelmetti che conferma le sue abilità come direttore rossiniano, già dimostrate in occasione della ancor più rara “Eduardo e Cristina” eseguita sempre a Bad Wildbad e consegnata anch’essa all’incisione discografica. Il Maestro romano dimostra una grande attenzione per le voci supportandole adeguatamente con le giuste sonorità e mantenendo un buon equilibrio timbrico per valorizzarne le peculiarità. La lettura di Gelmetti caratterizza le scene d’insieme con adeguata solennità, disegna le pagine maggiormente patetiche con dolcezza e affronta i momenti di maggiore virtuosismo con brio.
I Virtuosi Brunensis assecondano al meglio le intenzioni del Maestro Gelmetti offrendo una prova soddisfacente per pulizia del suono, omogeneità e compattezza tra le diverse sezioni. Anche nella compagine canora si intuisce una perfetta simbiosi con le indicazioni del Direttore che si manifesta in primis attraverso una cura meticolosa per il fraseggio e gli accenti.
Nel ruolo di Zelmira troviamo Silvia Dalla Benetta che aggiunge così al suo repertorio un altro personaggio Colbran. Il soprano vicentino viene colto in un momento particolarmente felice della sua carriera come ben testimoniato dalla linea di canto caratterizzata da grande omogeneità tra i registri, sicurezza in acuto e precisione nelle colorature. La sua interpretazione coglie appieno l’intenzione rossiniana grazie ad un fraseggio ben scolpito dove ogni frase e ogni parola vengono valorizzate con accenti appropriati. Di gran livello l’esecuzione del finale, qui arricchita dalla preghiera “Da te spero o ciel clemente” e la successiva stretta “Dei vindici ognor voi siete”, quest’ultima ricavata dall’Ermione rossiniana, entrambe introdotte all’epoca della prima rappresentazione parigina per omaggiare la celeberrima Giuditta Pasta nel ruolo della protagonista.
Inappuntabile è poi Marina Comparato del ruolo di Emma: la sua è un’interpretazione guidata da eleganza, morbidezza e perizia tecnica. Lo splendido duetto di primo atto con Zelmira e la malinconica aria di secondo atto “Ciel pietoso, ciel clemente” possono considerarsi tra i vertici assoluti di questa sua esecuzione. 
In questa partitura Rossini prevede due parti tenorile estremamente ardue ed ardite. La parte di Ilio, che nella prima viennese fu affidata a David mentre a Parigi a Rubini, è qui affidata a Mert Süngü che riesce a domare la tessitura grazie ad un’estensione ragguardevole, una tecnica ben ferrata e un fraseggio accorato e fiero.
Nel ruolo di Antenore, alla prima impersonato da Nozzari, troviamo Joshua Stewart che colpisce per il colore della voce brunito e tipicamente baritenorile, fa sfoggio di buona tecnica con sapiente uso del registro acuto e riesce a tratteggiare un personaggio convincente, anche se risulta perfettibile la pronuncia.
Federico Sacchi interpreta poi il personaggio di Polidoro risultando appropriato e convincente soprattutto sotto il profilo interpretativo pur non sempre irreprensibile sotto il profilo meramente tecnico-vocale.
Completano la locandina Luca Dall’Amico, un ottimo Leucippo, Xiang Xu ed Emmanuel Franco, corretti nei rispettivi ruoli di Eacide e del Gran Sacerdote.
Degna di nota anche la prestazione del Górecki Chamber Choir di Cracovia, particolarmente efficace nei suoi interventi.
Di ottimo livello, infine, la qualità della registrazione.
 

 

https://www.naxos.com/catalogue/item.asp?item_code=8.660468-70

Collega la pagina al tuo social:

Audio e Video

Previous Next
ZELMIRA (CD NAXOS 2020) Il Festival Rossini In Wildbad produce ogni anno con l'etichetta Naxos delle registrazioni molto interessanti, sia in termini filologici e musicologici, sia per la qualità artistica proposta e...
EDUARDO E CRISTINA (CD NAXOS 2019) Il 12 luglio 2019, l'etichetta discografica NAXOS, pubblica la registrazione della rara opera rossiniana avvenuta in forma di concerto a Wildbad nel luglio 2017.
AURELIANO IN PALMIRA (CD NAXOS 2018)   Aureliano in Palmira occupa una posizione importante nel lungo catalogo rossiniano, poiché pur trattandosi di una vicenda vecchio stile, il libretto di Romani si compone di versi piuttosto...
IL VESPRO SICILIANO (CD, NAXOS 2018) Conosciuto principalmente per “Der Vampyr” (1828), Peter Josef von Lindpaintner appartiene a quella schiera di compositori tedeschi belcantisti i cui lavori pur apprezzati ed eseguiti nelle corti...
ELISABETTA REGINA D'INGHILTERRA (DVD,Bongiovanni, 2016)   La storica etichetta discografica bolognese Bongiovanni aggiunge al suo ricco catalogo Elisabetta Regina d'Inghilterra di Gioachino Rossini una registrazione effettuata nell’ ottobre del...
Francesco Nicola Fago: Cantatas and Ariettas for Solo Voice and Continuo Visto da Margherita Panarelli   L'etichetta londinese Toccata Classics, specializzata in repertorio raro inaugura una collana dedicata ai compositori pugliesi con le composizioni di...
BORIS GODUNOV (DYNAMIC,2016) Tra gli ultimi titoli pubblicati dall'etichetta Dynamic spicca una sontuosa edizione del Boris Godunov di Modest Mussorgsky. Rappresentata sul sagrato della Cattedrale di Sant'Alexander Nevskij...
L'INGANNO FELICE (DYNAMIC,2016) Quarta in ordine di composizione ma terza ad essere rappresentata del corpus Rossiniano, L'Inganno Felice è anche uno dei titoli poco rappresentati del Pesarese, eclissato in fama e prestigio...
MEDEA IN CORINTO - DYNAMIC (2016) Medea in Corinto è un'opera lirica di Johann Simon Mayr (1763-1845) su libretto di Felice Romani. Commissionata dal Teatro San Carlo di Napoli, debuttò sulla scena il 28 novembre 1813 ed ebbe tra...
LA GAZZETTA, DVD DYNAMIC 2016 Giugno 2016. Il nutrito catalogo dell'etichetta Dynamic si arricchisce di un nuovo titolo, una registrazione della produzione de “La Gazzetta” di Rossini messa in scena all' Opéra Royal de...
AMARILLI NIZZA - THIS IS MY VERDI Impeto e vigore. Sono questi i segni distintivi del canto verdiano di Amarilli Nizza, che accompagnata da Gianluca Martinenghi alla guida della Janáček Philharmonic Ostrava incide un nuovo album...
Roberto Alagna, Ma vie est un'Opéra, CD Deutsche Grammophon-Universal Music France-SCPP, 2014 Il nuovo CD di Roberto Alagna, “Ma vie est un Opéra”, è uscito per la Deutsche Grammophon - Universal Music France - SCPP il 17 novembre 2014. Al di là di tutto ciò che è stato scritto in...
SONYA YONCHEVA - Paris, mon amour Cd Sony, 2015 Il giovane soprano bulgaro Sonya Yoncheva debutta discograficamente con l'etichetta Sony, la quale pubblica il suo primo recital intitolato Paris, mon amor, diretto da Frédéric Chaslin assieme...
JONAS KAUFMANN The Verdi Album CD Sony, 2013 Altro recital verdiano è quello inciso dal tenore più famoso del momento ovvero il tedesco Jonas Kaufmann. 
PLACIDO DOMINGO - VERDI Cd Sony, 2013 L'incredibile carriera artistica di Placido Domingo, ora baritono, inizia ad invadere anche il campo discografico.
CATERINA CORNARO - Gaetano Donizetti CD Opera Rara, 2013 E' alquanto paradossale che la prima edizione discografica in studio dell'opera Caterina Cornaro di Gaetano Donizetti avvenga solo nel 2013, dopo ben oltre dieci lustri da quel movimento...
JAROUSSKY PHILIPPE Farinelli Porpora Arias Cd Erato 2013 Il nuovo recital di Philippe Jaroussky è interamente dedicato al celebre castrato Carlo Broschi più conosciuto con il nome d'arte di Farinelli, ed implicitamente al compositore Nicola Porpora, che...
SACRED VERDI WCLASSICS, 2013 Dopo la Messa da Requiem del 2009 Antonio Pappano e la "sua" Orchestra Nazionale di Santa Cecilia si confrontano con il Giuseppe Verdi sacro, quello più raro e non eseguito di sovente: i Quattro...
Roberto Alagna-Werther-DVD Un Werther massenetiano dalla lettura interpretativa e registica attenta e rigorosa, quello che porta la firma dei fratelli Alagna: Roberto, David e Frédérico, uscito in DVD il 17 febbraio 2014...
CLAUDIO ABBADO DIRIGE SCHUMANN Claudio Abbado avrebbe dovuto incidere con Deutsche Grammophon e l'Orchestra Mozart tutte le Sinfonie di Robert Schumann. Questo primo cd, purtroppo unico, contiene la Sinfonia n. 2 in C magg. op....
PIOTR BECZALA - Heart's Delight Cd D.G. La Deutsche Grammophon pubblica un recital di uno dei migliori tenori del momento, il cantante polacco Piotr Beczala. 
NORMA - Decca, 2013 Cecilia Bartoli Probabilmente la pubblicazione discografica più attesa del 2013 è la Norma incisa da Decca con protagonista Cecilia Bartoli, attorniata da colleghi di chiara fama e con un direttore d'illustre...
KAUFMANN JONAS - WAGNER CD D.G. Senza dubbio oggi Jonas Kaufmann è il tenore del momento, anche in virtù al periodo di massima crisi delle voci liriche, egli deve essere considerato la miglior scelta disponibile. Dopo il...
L'ELISIR D'AMORE DONIZETTI Ed. SONY MET, 1966 Ancora dagli archivi del Teatro Metropolitan la Sony pubblica una recita dell'opera L'elisir d'amore di Gaetano Donizetti, anno 1966, ci troviamo ancora al vecchio Met solo per pochi giorni...
FIDELIO Ludwig van Beethoven Met, 1960 ed. Sony La casa discografica Sony prosegue la pubblicazione di opere tratte dai broadcast del Teatro Metropolitan di New York, è la volta ora di un inedito, credo, Fidelio di Ludwig van Beethoven del 1968...
ERWIN SCHROTT - Arias   Erwin Schrott è uno dei cantanti più carismatici del panorama operistico internazionale, la voce robusta e musicale non tipicamente di basso ma di basso-baritono, gli permette di spaziare...
VITTORIO GRIGOLO - Arrivederci Arrivederci è il secondo recital del non più promettente ma ormai affermato tenore Vittorio Grigolo. Il titolo è stato da lui stesso ideato e significa "a presto" alla prossima occasione, che in...
GERMANICO Germanico, chi era costui? La Deutsche Harmonia Mundi pubblica una prima incisione assoluta, ma sarebbe il caso di parlare anche di prima esecuzione assoluta dell'opera Germanico attribuita a...
ANDREA BACCHETTI - Benedetto Marcello Sonate Venezia, città unica e d'incomparabile bellezza decadentistica oggi, fu ieri uno dei più vivi e prolifici centri musicali di tutta Europa. Gli archivi lagunari sono tutt'ora in parte inesplorati e...
VERONIQUE GENS - Les Tragediennes Il nuovo Cd di Véronique Gens edito da Virgin s'intitola Les Heroine Romantiques Tragédiennes registrato sotto la bacchetta di Christophe Rousset a capo dei suoi Les Talens Lyriques. E' una...
FARNACE La casa discografica Virgin incide l'opera Farnace, una rarità di Antonio Vivaldi, con il suo artista di punta in tale repertorio Max Emanuel Cencic e riunendo con lui cast all'altezza e un...
Machaidze Nino - Romantic Arias Nino Machaidze, soprano, è una delle dive del momento più sulla carta che sul palcoscenico.
Peretyatko Olga - La bellezza del canto L’editrice Sony pubblica il recital del debutto discografico di Olga Peretyatko, giovane soprano russo, la quale ha raccolto in questi anni affermazioni a livello internazionale.
Guillaume Tell - Gioachino Rossini L’ultima pubblicazione operistica della casa londinese Emi è il capolavoro di Gioachino Rossini Guillaume Tell eseguito con i complessi dell’Accademia di Santa Cecilia diretti dal loro direttore...
André Previn - Brief Encounter André Previn ritorna all’opera! Il celebre compositore, pianista e direttore d’orchestra dopo il successo di “A Streetcar named Desire” si cimenta per la seconda volta in un titolo operistico di...
Daniel Baremboim - Tchajkovsky, Schoenberg La Decca pubblica un concerto diretto da Daniel Barenboim a capo della West-Eastern Divan Orchestra tenutosi a Salisburgo nel 2007.
René Pape - Wagner Il basso tedesco René Pape ha inciso un recital monografico su Richard Wagner diretto da Daniel Barenboim a capo della Staatskapelle Berlin e con la partecipazione del tenore Placido Domingo.
Andrea Marcon - Mozart Overtures La Deutche Grammophon pubblica un’autentica rarità: tutte le Overtures operistiche di Wolfgang Amadeus Mozart.
Aleksandra Kurzak - Gioia! Gioia! è il titolo del primo recital di Aleksandra Kurzak edito da Decca.
Diana Damrau - Richard Strauss Lieder "Poesie" La quarta incisione discografica di Diana Damrau è un singolare cd liederistico monografico dedicato a Richard Strauss.
Joyce Di Donato - Diva Divo Opera Arias Il nuovo cd Diva Divo Opera Arias di Joyce Di Donato è un “gioco”! Un bel gioco si dovrebbe aggiungere! Come lei stessa scrive in una parte delle note di copertina questa nuova registrazione si...
Vittorio Grigolo - The Italian Tenor The Italian Tenor è il titolo del recital d’esordio di Vittorio Grigolo, giovane cantante non più promessa ma realtà internazionale.
Emi Classics - Pasqua 2011 Emi Classics per Pasqua 2011 pubblica a prezzo speciale alcune uscite particolari dedicate alla festività tra le più importanti del suo catalogo, e aggiungo, tra le più interessanti proposte...
Daniela Dessì e Fabio Armiliato - La traviata di Giuseppe Verdi L’anno 2009 avrebbe potuto concludersi con uno degli appuntamenti più importanti ed attesi dai melomani di tutto il mondo: il ritorno di Daniela Dessì alla partitura de La traviata. Purtroppo per...
Antonio Pappano - Mesa da Requiem di Giuseppe Verdi La casa discografica Emi pubblica una nuova Messa da Requiem di Giuseppe Verdi a distanza di circa dieci anni dall’ultima edizione incisa per il centenario. E’ scontato che questa pubblicazione si...

Visitatori

Visitatori oggi:346
Visitatori mese:17356
Visitatori anno:54358
Visitatori totali:559710

OperaLibera piace a...