Login

Amarilli Nizza

Impeto e vigore. Sono questi i segni distintivi del canto verdiano di Amarilli Nizza, che accompagnata da Gianluca Martinenghi alla guida della Janáček Philharmonic Ostrava incide un nuovo album dedicato al Cigno di Busseto.

La tecnica importante che da sempre contraddistingue il suo canto, quasi esclusivamente dedicato a Verdi e Puccini, tanto da permetterle di scandagliare ogni singolo passaggio al punto di diventarne una specialista, è l’elemento principale che le permette di diventare un tutt’uno con le partiture. L’uso dei colori e dei cromatismi attraverso le dinamiche e gli accenti, arricchiti da un fraseggio particolarmente eloquente e un uso della parola orientato all’effetto teatrale, fanno vivere emozioni e sentimenti veri, reali, tangibili, che è ciò che dovrebbe essere il fine primario dell’opera lirica.
Amarilli Nizza2Il timbro è caldo, pieno e rotondo. La linea di canto è morbida e omogenea, perfettamente incrinata e sporcata al momento giusto dall’espressione necessaria alla parola, alla frase musicale, all’intensità drammatica, alla forma della creazione artistica, al pulsare delle suggestioni e dei turbamenti dei personaggi che Amarilli Nizza diventa di volta in volta. E così l’interprete non è mai se stessa: il soprano scompare, resta la donna, ma non è più Amarilli, bensì Abigaille, Odabella, Lady Macbeth, Leonora, Aida.
Dunque si parte da un giovane Verdi dalla veemenza adolescenziale, impressa nelle acrobatiche agilità ben articolate di Nabucco, Attila e Macbeth, di derivazione belcantista, ma già orientate ad una certa drammaturgia, per arrivare alle pagine più centrali con Il trovatore e infine le più mature con Aida, quelle che hanno aperto le porte al canto della prima metà del Novecento. È una parabola musicale ed esecutiva completa che fa sognare e trattenere il respiro, senza alcun allentamento o distensione. E al termine degli oltre settantacinque minuti di ascolto, prima ancora di impostare il replay, si inizia ad attendere e immaginare Elvira, Lucrezia, Amalia, Luisa, Elena, Amelia e Desdemona.

CD-This-is-my-verdi-back2

 

 

 

 

 

 

CDS7721 – EAN 8007144077211

 

Collega la pagina al tuo social: